Nastrini di semola e timo con bottarga e vongole

Nastrini di semola al timo con bottarga e vongole: chi meglio della nostra amata chef romagnola Cristina Lunardini può mostrarci come realizzare un gustoso e tradizionale piatto di pasta fresca?
Preparazione
Passo 1
Per i nastrini di semola

Miscelate le farine e fate la classica fontana; aggiungete al centro le uova, il timo tritato, un pizzico di sale e lavorate energicamente unendo a filo l’acqua necessaria a ottenere un composto sodo e omogeneo.
Passo 2
Formate un panetto, avvolgetelo con pellicola trasparente e fate riposare per almeno mezz’ora.
Trascorso il tempo di riposo, tirate la sfoglia abbastanza sottile e ricavate tanti quadrati (di circa 2-3 cm di lato); arricciateli al centro, per ottenere tanti piccoli nastri, e trasferiteli su un vassoio, spolverizzato con farina di semola.
Passo 3
Per il condimento

In una padella fate rosolare lo spicchio di aglio con un filo di olio; unite le vongole, bagnate con un goccio di vino, incoperchiate e fate aprire a fuoco vivace. Spegnete e tenete da parte.
Passo 4
Lessate la pasta in abbondante acqua leggermente salata; scolatela al dente, versatela in una terrina, condite con un filo di olio e fate raffreddare.
Passo 5
Tritate finemente il prezzemolo, grattugiate la bottarga e raccoglieteli in una ciotolina; unite qualche cucchiaio di olio ed emulsionate.
Versate sulla pasta, unite le vongole e servite.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

In padella

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
Per i nastrini
100 g Farina 0
200 g Farina di semola
2 Uova
rametto Timo
q.b. Sale
Per il condimento
1 Aglio
1 kg Vongole
1 Prezzemolo
50 g Bottarga di muggine
q.b. Vino bianco
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale