Maltagliati di farina integrale con seirass e tartufo nero

Ghiotta primavera con i maltagliati di farina integrale con seirras e scaglie di tartufo nero. Nel castello di Pralormo, grazie alle ricette di Fausto Carrara, la primavera si fa golosa. Protagonisti di questo piatto, come di tutte le sue ricette, sono i sapori del territorio piemontese. Due gli ingredienti che conferiscono a questo piatto un sapore delicato ma molto aromatico: seirras e tartufo nero

Seirass

Ancora oggi questo prodotto tipico piemontese viene venduto nelle caratteristiche confezioni di garza, dalla forma conica. In realtà non si tratta di un vero e proprio formaggio ma di una ricotta (seirass deriva da siero). Ci sono tuttavia delle notevoli differenze rispetto alla normale ricotta: il sapore è più complesso e burroso per il siero ovino utilizzato nella produzione e per l’aggiunta di panna alla fine della lavorazione.

Veramente particolare il modo in cui viene conservata: invece della salatura o dell’affumicatura, questa ricotta viene avvolta nel fieno fresco, da cui trae una delicata nota aromatica. La produzione, pur non essendo abbondante, è diffusa su quasi tutto il territorio piemontese. In alternativa, può essere sostituito con la ricotta.

Ecco come preparare in modo semplice questo piatto primaverile firmato Fausto Carrara: i maltagliati di farina integrale con seirras e tartufo nero.

Preparazione
Passo 1
Per i maltagliati:

Fate la classica fontana con la farina, unite al centro le uova, 1 cucchiaio di olio e un pizzico di sale.

Lavorate energicamente fino a ottenere un impasto omogeneo e compatto.

Formate una palla, coprite con un canovaccio e fate riposare per circa mezz’ora.
Passo 2
Trascorso il tempo di riposo, con un matterello tirate una sfoglia il più sottile possibile.
Ricavate tante strisce (lunghe 20 cm e larghe 10 cm), arrotolatele su se stesse, avendo cura di spolverizzarle con un po’ di semola.

Tagliatele per obliquo, così da ottenere tanti triangolini.

 

 
Passo 3
Per il condimento: in una casseruola fate sciogliere il burro con il seirass ( o la ricotta) e un goccio di acqua fino a ottenere una salsa omogenea e vellutata.

Regolate di sale e profumate con una macinata di pepe.

Spegnete e tenete da parte.
Passo 4
Lessate i maltagliati in abbondante acqua leggermente salata, scolateli e conditeli con la salsa.

Impiattate, spolverizzate con il tartufo grattugiato e servite.

Dettagli

Tempo

10 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In padella

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
Per i maltagliati
500 g Farina integrale
q.b. Semola
5 Uova
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
Per il condimento
50 g Tartufo
100 g Seirass
50 g Burro
q.b. Sale
q.b. Pepe