Gnocchi di semolino e carciofi

Davvero straordinari questi gnocchi di Luisanna Messeri. La nostra toscanaccia doc ci propone qui di seguito una ricetta vegetariana per gustarli al meglio: gnocchi di semolino ai carciofi con fonduta. Che ne dite, li proviamo?
Preparazione
Passo 1
Per i carciofi

Pulire i carciofi lasciandogli un po’ di gambo sbucciato. Strofinarli con il limone per non farli diventare neri, quindi tuffarli in acqua bollente e salata.
Scolarli e passarli al passatutto.
Passo 2
Mettere sul fuoco il latte e poco prima che prenda il bollore versare a pioggia il semolino, sempre mescolando. Cuocere una decina di minuti e condire con sale e pepe.
Incorporarvi il passato dei carciofi e uno alla volta i tuorli dell’uovo e un pezzettino di burro. 
Passo 3
Stendere il composto, dell’altezza di 1 centimetro su un piano di marmo o un vassoio grande d’acciaio ben unto d’olio e farlo raffreddare.
Ritagliare degli gnocchi con una formina, sistemarle in una pirofila imburrata, condirli con il resto del burro e la fonduta e una generosa grattugiata grossa di parmigiano.
Passare in forno a 220° C per 5 minuti.

Dettagli

Tempo

35 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
Per gli gnocchi di semolino
500 ml Latte
120 g Semola
3 Tuorli
40 g Burro
q.b. Olio extravergine di oliva
3 Carciofi
1 Limoni
q.b. Sale
q.b. Pepe
Per la fonduta
1 bicchiere Latte
100 g Fontina
100 g Parmigiano