Un sapore dolce e particolare con le chicche alla zucca nei cestini di castelmagno

Chicche alla Zucca nei Cestini di Castelmagno

Un primo piatto dalla briosità pregiata: le chicche alla zucca nei cestini di castelmagno

Con le chicche alla zucca nei cestini di castelmagno portate in tavola dei piccoli scrigni di sapore vellutato

Un prezioso primo piatto dal goloso sapore: le chicche alla zucca nei cestini di castelmagno

Stupire in tavola con un primo piatto gourmet, capace di esprimere un binomio di gusto improntato sulla genunità spinta al massimo e la raffinatezza del formaggio: le chicche alla zucca nei cestini di castelmagno sono buone perché delicate e leggere, oltre a profumare la nostra tavola di una piacevole e armonica delizia!

Questa ricetta prevede la preparazione degli gnocchi di zucca: a tal proposito il consiglio è quello di optare per una varietà dalla polpa compatta e poco acquosa, come la "marina di Chioggia".

Il Castelmagno, invece, è l'altro importante protagonista del piatto, indispensabile per creare i cestini e la vellutata fonduta. A pasta semidura ma friabile, a breve o media stagionatura, è un formaggio che vanta una storia pregiata.

Dall'aroma intenso, è in grado di conferire ai nostri piatti un'intensità veramente appetitosa, tutta da assaporare.

Preparazione
Passo 1

Preparate i cestini…

Distribuite 200 g di castelmagno in quattro mucchietti su altrettanti fogli di carta forno. Allargate ogni mucchietto a disco, mettete in forno a 180 °C e fate cuocere per 8-10 minuti. Trascorso il tempo, sfornate, adagiate i dischetti ottenuti su coppette rovesciate e lasciate raffreddare.
Passo 2

…e quindi l’impasto per le chicche

Raccogliete le patate schiacciate in una ciotola con la polpa di zucca. Unite 60 g di castelmagno grattugiato, l’uovo e la farina, profumate con una grattugiata di noce moscata e impastate fino a ottenere un composto omogeneo.
Passo 3

Modellate le chicche

Infarinate leggermente la spianatoia e ricavate dal composto tanti cilindretti dello spessore di un mignolo, quindi tagliateli a tocchetti lunghi circa 1 cm e 1/2.
Passo 4

A tutta fonduta

Versate il latte in una casseruola, con il burro. Aggiungete il castelmagno grattugiato rimasto e fate fondere a fuoco basso, mescolando con un cucchiaio di legno. Intanto tostate le lamelle di mandorla in una padella.
Passo 5

Lessate condite e servite

Lessate le chicche in acqua bollente leggermente salata. Man mano che salgono a galla, scolatele in una zuppiera. Aggiungete la fonduta di castelmagno e le mandorle tostate e mescolate (se dovessero risultare troppo asciutte aggiungete 1-2 cucchiai dell’acqua di cottura). Distribuite le chicche nei cestini di castelmagno, portate in tavola e servite.

Dettagli

Tempo

45 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
Per le chicche
500 g Patate
300 g Zucca
280 g Farina di grano
60 g Castelmagno
1 Uova
q.b. Noce moscata
Per il condimento
340 g Castelmagno
1 bicchiere Latte
50 g Burro
50 g Mandorle