Timballo del Gattopardo

Timballo del Gattopardo

Il pranzo si veste di nobiltà a portata di tutti

Un ricco e barocco timballo di pasta condito con carne, uova e formaggio e avvolto dalla croccantezza della pasta brisèe

Un piatto degno della migliore aristocrazia siciliana, il Timballo del Gattopardo, un'appetitosa ricetta arricchita da un gustoso ripieno di polpettine, pollo, fegatini, uova e formaggio e ricoperto da una croccante pasta brisèe.

Sembra che l'idea di utilizzare la pasta sfoglia o brisèe per avvolgere e presentare la pasta condita e arricchita da un condimento di sugo, verdure o carne, era già in uso a partire dal XIV secolo. Una tradizione che si è tramandata fino ai giorni nostri e che possiamo ritrovare in tante ricette regionali.

Anche lo scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel suo romanzo il Gattopardo, da cui nel 1963 uscì l'omonimo film di Luchino Visconti, cita questo gustoso timballo di pasta. Una ricetta che conquisterà i vostri commensali e allora perchè non provarlo?

Guarda anche il video della ricetta

Timballo del Gattopardo

Preparazione
Passo 1
Iniziare con la cottura degli anellini in abbondante acqua salata.
Nel frattempo, tagliare la cipolla finemente e lasciare soffriggere in padella con qualche cucchiaio d'olio.
Tagliare i fegatini di pollo in piccoli pezzi e aggiungere in padella insieme alla cipolla.
Passo 2
Lasciare cuocere per pochi minuti e poi sfumare con il vino bianco. Far evaporare e proseguire con la cottura.
Nel frattempo in un'altra padella, cuocere anche le polpettine con un filo d'olio.
Sfilacciare il pollo bollito e tagliare le uova sode a cubetti e tenere da parte.
Passo 3
Quando la pasta sarà cotta, scolare e condire con i fegatini, la cipolla, le polpettine e il formaggio grattugiato.
Stendere la pasta brisée e foderare uno stampo ben imburrato e infarinato.
Procedere sistemando la farcitura all'interno della pasta: versare sul fondo metà della pasta condita e cospargere con il pollo sfilacciato e le uova sode a cubetti.
Coprire il tutto con la pasta rimanente.
Passo 4
Infine, richiudere il timballo in superficie con la restante pasta brisèe.
Sigillare bene i bordi e fare una piccola croce con un coltello nel centro del timballo.
Spennellare la superficie con un uovo battuto.
Infornare il timballo in forno preriscaldato a 180° gradi per circa 40 minuti.

Una volta sfornato, lasciare riposare per una decina di minuti prima di servire a fette in tavola.

Dettagli

Tempo

40 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
600 g Pasta brisée
350 g Pasta
100 g Fegatini di pollo
1 Sovracosce di pollo
250 g Carne di manzo
1 Cipolle
2 Uova
80 g Parmigiano
40 ml Vino bianco
6 cucchiai Olio extravergine di oliva
q.b. Farina 0
q.b. Burro
q.b. Sale
q.b. Pepe
vi serve inoltre
1 Uova
1 Teglia da forno