Cappellacci alla Trota in Salsa di Carciofi

Cappellacci alla Trota in Salsa di Carciofi

I segreti della preparazione dei cappellacci alla trota in salsa di carciofi

I cappellacci alla trota in salsa di carciofi sono un primo piatto delizioso con un ripieno di pesce.

I cappellacci alla trota in salsa di carciofi: una variante fantasiosa di un classico ferrarese

I cappellacci alla trota in salsa di carciofi sono una pasta fresca ripiena caratteristica della tradizione culinaria emiliana e, in particolare, di Ferrara. Tradizionalmente questa pasta è farcita con la zucca e, invece, la nostra fantasiosa ricetta propone un fresco ripieno di pesce con una saporita salsa di verdure. È un primo piatto semplice e, allo stesso tempo, raffinato ed è ideale per occasioni formali. I cappellacci sono una pasta fresca grande e casereccia simile ai più piccoli cappelletti emiliani. Le loro origini hanno radici profonde e risalenti al periodo rinascimentale. Il nome "cappellaccio" deriva dalla parola del dialetto locale "cappelaz" ovvero il caratteristico cappello di paglia indossato dai contadini al lavoro sui campi per indicare le origini di questo primo piatto. Questa prelibatezza, farcita con la zucca e le spezie, divenne col tempo la preferita della famiglia d'Este. I cappellacci alla trota in salsa di carciofi sono una pietanza consigliata agli intenditori e agli amanti di abbinamenti particolari. Deliziate i vostri commensali con questa fresca pasta ripiena!

Preparazione
Passo 1
"Per la sfoglia: setacciate la farina sulla spianatoia e fate la classica fontana. Unite al centro le uova e 1 cucchiaio di olio, e lavorate fino a ottenere un impasto liscio ed elastico. Dategli forma di palla, coprite e lasciate riposare per circa mezz’ora."
Passo 2
"Intanto, preparate il ripieno: sfilettate la trota, spellate i filetti ed eliminate eventuali lische residue. Grattugiate la scorza delle arance e spremete il succo. Ungete i filetti con un filo di olio e fateli saltare in una padella per qualche minuto da entrambi i lati. Unite la scorza grattugiata delle arance, bagnate con il succo, filtrato, aggiungete 1/2 cucchiaino di miele e fate restringere. Al termine, salate e pepate."
Passo 3
"Sbucciate le patate e passatele allo schiacciapatate, raccogliendo il passato in una ciotola. Unite i filetti di trota, sminuzzati, e la ricotta, ben scolata dal siero, e amalgamate. Salate, profumate con un po’ di prezzemolo tritato e amalgamate ancora."
Passo 4
"Stendete l’impasto in una sfoglia sottile e ritagliate tanti quadrati di 6 cm di lato. Disponete al centro di ogni quadrato una noce di ripieno. Piegate i quadrati a triangolo e formate i cappellacci, sovrapponendo i due angoli alla base dei triangoli e premendo leggermente."
Passo 5
"Per la salsa: mondate i carciofi, tagliateli a spicchi e fateli saltare per qualche minuto in una padella con un filo di olio. Bagnate con un paio di mestoli di brodo e fate cuocere per 15-20 minuti. Unite la panna e riportate a bollore. Regolate di sale, pepate e frullate per ottenere una salsina cremosa."
Passo 6
"Lessate i cappellacci in abbondante acqua bollente leggermente salata. Scolateli al dente e conditeli con la salsa. Completate con qualche zesta di arancia e un po’ di prezzemolo tritato, e servite."

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
400 g Farina di grano
4 Uova
q.b. Olio extravergine di oliva
600 g Trota
100 g Ricotta vaccina
2 Arance
1 Prezzemolo
2 Patate
q.b. Miele di castagno
q.b. Sale
q.b. Pepe
4 Carciofi
1 dl Panna
q.b. Brodo vegetale