Cappellacci al cacio e pepe con guanciale

Sfoglie di pasta dai saporiti ripieni: scopri come realizzare i cappellacci al cacio e pepe con guanciale croccante con le tecniche della chef  romagnola Cristina Lunardini. Credits: Foto di Silvia Censi
Preparazione
Passo 1
Per la pasta: disponete le farine a fontana, unite al centro le uova e l’olio, e impastate fino a ottenere un composto sodo e omogeneo; formate una palla, coprite con pellicola trasparente e fate riposare per 30 minuti. Per la farcia: in una ciotola amalgamate la ricotta con il pecorino e il parmigiano grattugiati; regolate di sale e profumate con una macinata abbondante di pepe.
Passo 2
Trascorso il tempo di riposo, tirate la pasta fino a ottenere una sfoglia sottile; ritagliate tanti quadrati (da circa 7 cm di lato), disponete al centro una noce di ripieno, ripiegate le falde come per un tortello e sigillate, schiacciando i margini.
Passo 3
In una padella fate rosolare l’aglio con un filo di olio; unite il guanciale, tagliato a listerelle sottili, fate rosolare e sfumate con il vino. Lessate i cappellacci in acqua leggermente salata, scolateli al dente e trasferiteli in padella; mantecate, spolverizzate con scaglie di pecorino e una macinata di pepe, impiattate e servite.

Dettagli

Tempo

30 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
Per la pasta
200 g Farina 0
80 g Semola
3 Uova
1 cucchiaio Olio extravergine di oliva
Per la farcia
150 g Pecorino
100 g Ricotta vaccina
50 g Parmigiano
q.b. Sale
q.b. Pepe
Per il condimento
1 bicchiere Vino bianco
100 g Guanciale
1 spicchio Aglio
50 g Pecorino
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Pepe