Gattò di patate alla napoletana

Gattò di patate alla napoletana

Il gattò di patate alla napoletana: un gustoso piatto delle tradizione

Il gattò di patate, un piatto ricco e dai sapori decisi

Il gattò di patate alla napoletana e Il cuoco galante

Il gattò di patate alla napoletana è un delizioso pasticcio al forno farcito con uova, mozzarella e salame. Piatto saziante e dalla sapidità decisa, il gattò di patate è una pietanza presente in quasi tutto il sud Italia. Il lemma gattò che dà il nome alla pietanza è la traduzione dialettale napoletana del termine francese gâteau, ovvero torta.

In effetti, la preparazione in questione è una vera e propria torta salata che per la ricchezza di ingredienti e di calorie si consuma come piatto unico.

Il gattò di patate alla napoletana è una gustosa ricetta della tradizione partenopea, che per importanza e bontà venne addiritura citata, alla fine del 1700, dal cuoco, letterato nonché filosofo Vincenzo Corrado, nella sua importante opera Il Cuoco galante.

Il Corrado dedica infatti al gattò di patate un'intero capitolo del suo libro, un testo culinario richiesto in ogni angolo del mondo dalle più importanti autorità dell'epoca.

Preparazione
Passo 1
Tagliate a dadini il salame e affettate la provola e la mozzarella. Raccogliete le fette di mozzarella in un colapasta e lasciatele asciugare per circa 20 minuti.
Passo 2
Lavate e asciugate le patate. Raccoglietele in una casseruola, copritele di acqua e fatele cuocere per 30 minuti a partire dal bollore. Poi scolatele, sbucciatele e passatele ancora calde allo schiacciapatate, raccogliendo il passato in una ciotola.
Passo 3
Incorporate al passato 80 g di burro. Aggiungete il parmigiano, il salame, 4 tuorli, 2 albumi e il prezzemolo e lavorate tutto con un cucchiaio per amalgamare gli ingredienti. Unite anche un po’ di latte, per ammorbidire.
Passo 4
Salate, profumate con una macinata abbondante di pepe e una grattugiata di noce moscata, e lavorate ancora. Imburrate bene lo stampo e spolverizzatelo con del pangrattato.
Passo 5
Versate metà del composto di patate nello stampo, rivestendo anche i bordi, e livellate la superficie con il dorso di un cucchiaio. Coprite il composto con la provola e la mozzarella, distribuite qualche fiocchetto di burro e completate con il passato di patate rimasto.
Passo 6
Livellate la superficie del gattò con il dorso di un cucchiaio, spolverizzate di pangrattato e unite qualche altro fiocchetto di burro. Mettete in forno già caldo a 200 °C e fate cuocere per circa 45 minuti, o comunque finché il gattò sarà ben dorato. Levatelo, lasciatelo riposare per una circa 30 minuti e sformatelo. È ottimo sia tiepido, sia freddo.

Dettagli

Tempo

100 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
1 kg Patate
300 g Salame
150 g Provola
100 g Mozzarella
100 g Parmigiano
4 Uova
1 Prezzemolo
q.b. Burro
q.b. Latte
q.b. Pangrattato
q.b. Noce moscata
q.b. Sale
q.b. Pepe