Pizza ripiena alla Bismark

Pizza ripiena alla Bismark

Pizza ripiena alla Bismark: scopriamone la golosa farcitura

Pizza ripiena alla Bismark con la tipica, golosa farcitura

Cosa c'è di più piacevole di una "pizzata" tra amici? Assolutamente nulla! Se poi le ricette di impasti e farciture ce le suggerisce il maestro Giovanni Gandino, allora il successo è assicurato. Una delle sue appetitose proposte è la pizza ripiena alla Bismark, un mix di spinaci, parmigiano e uova avvolto da un impasto fragrante e morbido allo stesso tempo. Se l'impasto risultasse troppo morbido mettetelo in frigorifero per circa 30 minuti, quindi rilavoratelo per pochi secondi. Se non risultasse ancora ben incordato, ripetete la pausa in frigorifero e rimpastate nuovamente (potete fare questa operazione anche tre o quattro volte).

Come preparare la Pizza ripiena alla Bismark

Avete voglia di una pizza ma siete alla ricerca di una scelta più ricca e originale? Allora ecco a voi la ricetta della pizza ripiena alla Bismark! Questo piatto, il cui nome richiama la sua guarnizione di uova fritte e non la cucina tedesca, come si potrebbe erroneamente pensare, deve il suo gusto carico ed estremamente goloso alla sua farcitura: un delizioso mix fra i sapori inconfondibili e caratteristici di spinaci lessi e parmigiano, accompagnati dal tocco deciso e raffinato della noce moscata e dall'appetitosa copertura di uova fritte. Il risultato soddisferà ogni vostra aspettativa: particolare, mai scontato e perfetto da offrire a cena! Andiamo allora subito a esaminare nel dettaglio le cinque fasi della preparazione per portare in tavola la vostra deliziosa pizza ripiena alla Bismark: procuratevi tutto l'occorrente di cui avrete bisogno e mettete mano ai fornelli!

Preparazione
Passo 1
Stemperate il lievito in un goccio di acqua a temperatura ambiente. Miscelate le due farine, unite il lievito stemperato e iniziate a lavorare versando a filo 5 dl di acqua ghiacciata (se utilizzate il lievito disidratato, unitelo direttamente alle farine).
Passo 2
Quando l’acqua sarà stata assorbita, sempre continuando a lavorare, aggiungete 40 g di olio e poi il sale; quindi, poco alla volta, altri 2 dl di acqua ghiacciata. Una volta ottenuto un impasto molle ma legato, dategli forma di palla, coprite e lasciate lievitare per almeno 1 ora a temperatura ambiente.
Passo 3
Trascorso il tempo, stendete due terzi dell’impasto nella teglia, accompagnandolo verso i bordi senza tirarlo né schiacciarlo. Farcite con gli spinaci ripassati e disponete sopra le uova, sgusciandole delicatamente senza far rompere il tuorlo, e cospargete con il parmigiano a scagliette. Profumate con una grattugiata di noce moscata, coprite con l’impasto rimasto, ben steso, e sigillate i bordi.
Passo 4
Spolverizzate la superficie con un po’ di semola, coprite con un foglio di pellicola trasparente, mettete in frigo e lasciate lievitare per circa 6 ore. Poi levate e lasciate lievitare a temperatura ambiente per altre 2 ore.
Passo 5
Al termine, condite con un filo di olio, mettete in forno già caldo a 250 °C e fate cuocere per circa 25 minuti o comunque fino a doratura. Levate, lasciate riposare per 5-10 minuti e servite.

Dettagli

Tempo

25 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
800 g Farina di grano
200 g Semola
10 g Lievito
30 g Sale
q.b. Olio extravergine di oliva
500 g Spinaci
50 g Parmigiano
6 Uova
q.b. Noce moscata