Pizza al Nero di Seppia con Sughetto di Moscardini

Pizza al Nero di Seppia con Sughetto di Moscardini

Pizza al nero di Seppia con sughetto di Moscardini originale e gustosissima

Gustosa e originale, la pizza al nero di seppia con sughetto di moscardini soddisferà anche i palati più esigenti

Porta l'originalità in tavola con la pizza al nero di seppia con sughetto di moscardini

La pizza al nero di seppia con sughetto di moscardini stupirà tutti i vostri ospiti. Provate solo a pensare al suo colore decisamente particolare e al condimento ricco e gustoso a base di moscardini sfumati con il vino bianco. Deliziosa e genuina come una pizza tradizionale e ideale da servire in un appuntamento speciale. Un'occasione potrebbe essere una cena tra amici o un pranzo in famiglia. Grazie al procedimento dettagliato di Raffaella Caucci potrete facilmente sfornare una meravigliosa pizza fatta in casa che piacerà a tutti, grandi e piccini. Il sughetto di moscardini è preparato con una semplice passata di pomodoro. Viene, poi, insaporito con aglio e prezzemolo. Un condimento che crea un acceso contrasto, donando colore e vivacità alla pizza. Scopriamo step by step quanto è semplice preparare un'ottima pizza al nero di seppia con sughetto di moscardini. Buona da gustare e bella da servire!
Preparazione
Passo 1
Fate sciogliere il lievito nell'acqua a temperatura ambiente. Versate a pioggia la farina e iniziate ad amalgamare. Unite l’olio, il nero di seppia e infine il sale, e proseguite a lavorare fino a ottenere un composto omogeneo ed elastico. Formate una palla, trasferitela in una ciotola unta di olio, coprite con la pellicola trasparente e fate lievitare per circa un’ora in un luogo riparato (alla temperatura di circa 22-25 °C).
Passo 2
Trascorso il tempo di riposo, capovolgete l’impasto su un piano di lavoro infarinato, schiacciatelo delicatamente con le mani, senza tirare troppo, e avvolgetelo su se stesso in modo da formare un cilindro. Trasferitelo in una teglia da 60x40 cm, ben unta, irrorate con un filo di olio, coprite con un foglio di pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti.
Passo 3
Lavate i moscardini sotto l’acqua corrente fredda. In una padella fate soffriggere l’aglio, tritato, con un filo di olio. Aggiungete i moscardini e lasciate insaporire, quindi bagnate con il vino e fate sfumare. Unite la passata di pomodoro, aggiustate di sale, incoperchiate e fate cuocere per circa 30 minuti.
Passo 4
Spegnete e lasciate intiepidire. Con la punta delle dita stendete delicatamente l’impasto nella teglia e ungete la superficie, quindi coprite con la pellicola trasparente e fate lievitare per 45 minuti.
Passo 5
Irrorate la pizza con un filo di olio e infornate in forno statico a 250 °C per circa 10 minuti (sul livello basso del forno). Levate la teglia, ricoprite la pizza con metà sugo di moscardini e mettete nuovamente in forno su livello medio alto per altri 10-15 minuti.
Passo 6
Trascorso il tempo di cottura, sfornate, ultimate con il resto del sugo di moscardini in uscita, un po’ di prezzemolo tritato, un filo di olio a crudo e una macinata di pepe, e servite immediatamente.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
500 g Farina 0
12 g Lievito di birra
300 ml Acqua
20 ml Olio extravergine di oliva
2 bustine Nero di seppia
7 g Sale
400 g Moscardini
750 g Passata di pomodoro
1 bicchiere Vino bianco
1 spicchio Aglio
1 Prezzemolo
q.b. Pepe