Impasto per pizza con grano arso

La farina di grano arso, ossia “bruciato”, in origine si ricavava utilizzando i chicchi di grano che si bruciavano quando, alla fine del raccolto, venivano incendiate le stoppie. Oggi, per farina di grano arso si intende farina di grano lievemente tostato, perché bruciando i chicchi di grano si correva il rischio che si generassero sostanze cancerogene. Se volete utilizzare l'impasto in giornata fate lievitare in luogo fresco per un paio d'ore in una ciotola, dopodiché formate le palline in base alla grandezza della teglia, a metà lievitazione stendete l'impasto nella teglia e al suo raddoppio farcite secondo il vostro gusto.
Preparazione
Passo 1
Preparate le 3 farine. In una ciotola stemperate il lievito e scioglietelo in acqua. Aggiungete nella ciotola prima la farina tradizionale e amalgamate energicamente.
Passo 2
Dopodiché unite la farina di grano d’arso.
Passo 3
Continuate a mescolare energicamente.
Passo 4
Aggiungete infine la semola e il sale.
Passo 5
Continuate a lavorare molto energicamente l’impasto per alcuni secondi.
Passo 6
Aggiungete l’olio, continuando ad amalgamare il composto nella ciotola fino a quando nell’impasto non si formeranno delle bolle d’aria.
Passo 7
Trasferite l’impasto sul piano e lavoratelo ancora delicatamente facendo delle pieghe. Formate un panetto, coprite con la ciotola e fate riposare per 15 minuti. Lavorate per 10 secondi e ripetete questa operazione altre 3 volte.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

10 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Crudo

Ingredienti

Regola porzione.
-
10
+
1 l Acqua
700 g Grano
100 g Semola
600 g Farina di grano
50 g Sale
3 g Lievito di birra
2 cucchiai Olio extravergine di oliva