Golosi e croccanti Grissini Stirati Torinesi

Grissini Stirati Torinesi

Grissini Stirati Torinesi uno tira l'altro!

I Grissini Stirati Torinesi sono degli ottimi filoncini di pane da gustare in qualsiasi occasione

Grissini Stirati Torinesi...gnam gnam!

Grissini Stirati Torinesi è la nuova ed appetitosa ricetta consigliata da preparare nelle occasioni più disparate. Grazie alla sua ingeniosa versatilità i grissini possono essere sgranocchiati in buffet, aperitivi, come antipasti, spuntini, a pranzo e a cena.

Preparati con ingredienti naturali incarnano a pieno il concetto di salubrità e handmade, proprio come li preparava la nonna! Sfiziosi, dalla forma più allungata e sottile è percepibile una maggiore leggerezza nel gusto.

I grissini stirati torinesi sono uno squisito snack salato, originario, naturalmente, della tradizione tipica torinese. La presenza dell'olio extravergine d'oliva, in particolare, renderà i vostri grissini golosi e irresistibili: a base di farina manitoba e malto, il loro sapore verrà amplificato ed esaltato ancora di più; a dare l'ultimo tocco di gusto, troverete poi una ricca spolverizzata di semola di grano duro, che avvolge interamente i grissini.

Ad introdurci l'interessante ricetta dei Grissini Stirati Torinesi è l'illustre chef Luca Montersino, insegnante presso la sua scuola di cucina, pasticcere e protagonista di Accademia Montersino, un importante programma televisivo attraverso cui ci svela i trucchi del mestiere.

I grissini possono essere abbinati ad un calice di vino rosso piemontese.

Preparazione
Passo 1
Raccogliete nel vaso della planetaria la farina, il malto e il lievito e iniziate a impastare.

Unite, poca alla volta, l'acqua e lavorate ancora per 4-5 minuti.

Quindi incorporate l'olio, unite il sale e continuate ad amalgamare.
Passo 2
Tirate fuori l'impasto e dategli una forma regolare e allungata, con le mani ben unte di olio.

Aiutandovi con un tarocco, tagliate l'impasto a metà, per il lato lungo.
Passo 3
Adagiatelo su una teglia unta di olio, dalla parte del taglio.

Schiacciate l'impasto con le mani, ungete bene la superficie e lasciate puntare in frigorifero per circa 12 ore.
Passo 4
Trascorso il tempo di attesa, trasferite l'impasto su un piano di lavoro unto di olio, ungete anche il tarocco, tagliate l'impasto in più parti, ricavatene tanti bastoncini e adagiateli su una teglia.
Passo 5
Spolverizzateli con abbondante semola, in modo che ne siano ben ricoperti.
Passo 6
Allungate ciascun bastoncino, fino a formare dei grissini con le estremità leggermente più spesse.
Passo 7
Adagiateli uno accanto all'altro su una teglia rivestita con carta forno e lasciateli lievitare ancora per 1 ora, coperti con la pellicola trasparente.
Passo 8
Fateli cuocere in forno fino a 230° e, quando saranno dorati, sfornateli, lasciateli raffreddare e servite.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
g Farina manitoba
ml Acqua
g Malto
g Lievito di birra
ml Olio extravergine di oliva
q.b. Semola
g Sale