Ciambella verde

La ciambella verde che vi proponiamo è resa ancora più gustosa dal pecorino e dai semi di basilico. Il colore verde della ciambella è dato dalla clorofilla di spinaci. Le ricette di Sara Papa sono disponibili anche in modalità video on demand su Italia Smart.
Preparazione
Passo 1
Procedete prima con la preparazione della clorofilla.

Frullate gli spinaci con l'acqua fino ad ottenere un composto finissimo. Filtratelo con una garza a trama fine e strizzatelo energicamente in modo da ricavare tutto il liquido possibile.

Mettete il liquido in un pentolino e riscaldatelo sul fuoco fino a 75°-80°C.  La clorofilla si comincerà a separare dall'acqua. Togliete dal fuoco e raccogliete con un cucchiaio la clorofilla e conservatela in un barattolino chiuso, con poco olio in superficie. Ricordate che la clorofilla non va mai congelata, si conserva tranquillamente per qualche giorno in frigorifero.
Passo 2
Procedete con la preparazione dell'impasto.

Impastate la farina con il lievito e tutti gli altri ingredienti. Lavorate fino ad ottenere un impasto compatto e ben lavorato. Fatelo lievitare coperto fino a che raddoppia di volume.

Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro e stendete un rettangolo. Dividetelo in due parti uguali e su ognuna distribuite le foglie di basilico, la pancetta tagliata finissina, il pecorino a fettine sottili e completate con i pinoli e i semi del basilico.

Arrotolate ogni striscia facendo in modo che il ripieno non esca dai bordi, intrecciate i due filoncini a cordone e sistemateli su uno stampo a ciambella da 28 cm di diametro, fate lievitare 30 minuti e cuocere a 180 °C per 50 minuti.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
per la clorofilla di spinaci
400 g Spinaci
400 g Acqua
Ghiaccio
3 cucchiai Clorofilla
Lievito madre
3 g Sella di coniglio
10 g Sale grosso
Basilico
100 g Pancetta
150 g Pecorino
30 g Pinoli