Madeleines

Soffici e profumate come la torta della nonna, dall'aspetto delicato di una piccola conchiglia, le madeleines hanno fatto il giro del mondo grazie alla loro semplice genuinità. Nati in un piccolo paese della Lorena, questi dolcetti, che tanto ricordano i famosi plum cake, sono uno dei simboli della piccola pasticceria francese. Molte sono le leggende sulla loro origine ma a renderli famosi è stato lo scrittore Marcel Proust che, nel suo romanzo À la recherche du temps perdu, descrive l'improvviso cambiamento del suo stato d'animo, da triste e rassegnato a felice e positivo, grazie ad un solo morso da una piccola madeleine. Una sorta di potere magico, dovuto alla morbida e profumata consistenza e al delicato aroma di limone.

Ricette per golose varianti delle madeleinettes

La ricetta delle madeleines al caffè e mele La ricetta delle madeleines all'arancia e cioccolato Prepariamo in casa le nostre piccole madeleines per una dolce e nutriente colazione con la ricetta originale di Armando Palmieri.
Preparazione
Passo 1
Con un cutter o con un mixer emulsionate le uova più il tuorlo con lo zucchero e il latte, quindi unite le polveri.
Passo 2
Unite i composti ed emulsionate ancora con un mixer aggiungendo le zeste. Ponete in stampi classici da madeleines e cuocete in forno preriscaldato a 200 °C per 8 minuti, poi abbassate la temperatura a 180 °C e proseguite la cottura per altri 6-7 minuti.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
180 g Uova
40 g Tuorli
160 g Farina debole
150 g Zucchero
150 g Burro
50 g Latte in polvere
8 g Baking
q.b. Zeste di limone