La Ciambella

La Ciambella

La Ciambella, un perfetto dolce per tutte le occasioni

La Ciambella è un grande dolce per diverse occasioni splendide, dalla colazione alla merenda

La Ciambella, un dolce tipico Romagnolo da gustare alla grande

La Ciambella, dolce della tradizione Emiliana Romagnola, nasce come dolce delle feste da prepararsi durante Natale o Pasqua, da servirsi su tavole imbandite. Piano piano poi, si è diffuso non solo in altre regioni dove assume altri nomi come ciambellone, ma anche in diversi contesti e periodi dell’anno, grazie alla sua leggerezza e bontà. Si presta anche a diverse personalizzazioni, sia di farcitura (cioccolato o creme ad esempio) o di accompagni "esterni" come vini bianco amabili che sono usati per "bagnare" la nostra Ciambella. Prepararla richiede una certa perizia nell’impastare i pur umili e semplici ingredienti, per evitare l’accumulo di grumi di aria o per ottenere la giusta fluidità al composto. Anche la cottura in forno deve seguire i passi appropriati, non deve essere nè troppo bruciata, ne troppo cruda, la nostra Ciambella.

Preparazione
Passo 1
Mescolate sul tagliere farina, lievito, vanillina, strutto, scorza di limone grattugiata, latte e zucchero. Pesateli prima su una bilancia e poi mescolate l’impasto con la mano, lungamente, in tondo con un movimento lento, ripetuto e circolare, fino a farlo diventare molle, molle da prendersi su solo con una spatola.
Passo 2
Prendete tutto l’impasto con una spatolina e mettetelo su un foglio di carta oleata, spolverate sopra un po’ di zucchero di canna e poi cuocete nel forno a legna a 180 °C circa, per una ventina di minuti. Infine, sfornate la ciambella e servite.

Dettagli

Tempo

45 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
500 g Farina di grano
200 g Zucchero
150 g Strutto
4 Uova
1 bustina Lievito
1 bustina Vanillina
1 Limoni
q.b. Latte
q.b. Zucchero di canna