Frollini al caramello muscovado

Golosissimi frollini al caramello muscovado, perfetti dolcetti da servire all'ora del tè.

Cos'è lo zucchero muscovado

Lo zucchero muscovado, da cui si ottiene il caramello muscovado appunto, altro non è che uno zucchero di canna non raffinato.
Noto anche come zucchero delle Barbados o zucchero umido, il muscovado deriva dal succo di canna da zucchero. Questo lo rende più granuloso e appiccicoso rispetto agli altri zuccheri e gli conferisce il suo caratteristico sapore di melassa.
Lo zucchero muscovado viene utilizzato generalmente nella preparazione del rum, ma lo ritroviamo anche in tante ricette dolci. In questo caso, data la sua consistenza,si può ridurre leggermente la quantità di liquidi previsti.

Preparazione
Passo 1
Caramellare a secco lo zucchero semolato ben caldo. Questa operazione consiste nel mettere poco zucchero in un pentolino, quando questo si è caramellato si aggiunge un altro cucchiaio di zucchero, poi quando anche quest'ultimo si è caramellato se ne aggiunge altro e così via fino a terminare lo zucchero.
Passo 2
Decuocere con la panna bollente poi aggiungere il burro a pezzetti continuando a girare con la frusta.
Passo 3
Raffreddare il caramello così ottenuto ed unire la farina e lo zucchero di canna. Stendere il composto in una teglia e mettere in frigo per mezza giornata.
Passo 4
Trascorso tale tempo, stendere la pasta con il mattarello e con un coppapasta del diametro di 5 cm ricavare dei biscottini rotondi. Eliminare il centro con un coppapasta più piccolo, mettere in teglia con carta da forno, spolverare la superficie con altro zucchero di canna e cuocere a 180° C per circa 12-13 minuti.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

7080 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
7080
+
Per la preparazione
180 g Zucchero di canna
50 g Panna
350 g Burro
550 g Farina debole