Crostata alla Frutta di Luca Montersino

Crostata alla Frutta di Luca Montersino

Passo dopo passo i segreti del maestro per realizzare una perfetta frolla

Tutti i segreti per preparare una squisita crostata alle frutta.

La ricetta della crostata alla frutta a base di pasta frolla, firmata Luca Montersino

La pasta frolla è un impasto dolce utilizzato per produrre torte, dolci, biscotti e molte varietà di pasticcini. Confezionata con farina, uova, zucchero, burro e aromi quali vaniglia e limone. Dopo la cottura, assume un aspetto piuttosto friabile.

La pasta frolla come tutte le paste al burro va lavorata poco e rapidamente, va lasciata riposare in frigorifero almeno un’ora e resa plastica prima del suo utilizzo.

Di paste frolle ne esistono di diversi tipi e per diversi utilizzi, per realizzare biscotti, crostate e prodotti di piccola pasticceria. Caratteristica principale della pasta frolla è la friabilità

Ecco i segreti per una perfetta riuscita:

  • utilizzate farina povera di glutine (potete scegliere quella specifica “per dolci”);
  • lavorate la pasta il meno possibile;
  • lasciate riposare la pasta prima di utilizzarla e prima di cuocerla, dopo aver realizzato con essa le varie forme.
  • Come tutte le paste ricche di burro, la frolla deve essere cotta a temperatura piuttosto elevata, attorno ai 200 °C

Ed ora siamo pronti per impastare per creare questa spettacolare torta di frutta a forma di 6, ovviamente se si tratta di una torta di compleanno potrete formare con la stessa pasta frolla il numero che desiderate.

Preparazione
Passo 1

per la frolla

Setacciate la farina e disponetela a fontana; unite al centro lo zucchero a velo, i tuorli e
il burro ammorbidito, e iniziate a lavorare senza incorporare la farina.

Aggiungete la vaniglia e la scorza di limone e impastate velocemente il tutto, fino a ottenere un composto sabbioso.
Passo 2
Lavorate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, avvolgetelo con carta forno e mettetelo in frigorifero per almeno 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo, spolverizzate la spianatoia con un po’ di farina e stendete
la pasta allo spessore di circa 1 cm; con l’aiuto di un matterello, trasferitela su una
teglia rivestita con carta forno.
Passo 3

Per la crema chantilly

Ricavate da un cartoncino una mascherina a forma di numero 6 e adagiatela sulla frolla; tenetela ben ferma e, con l’aiuto di un coltello, rifilate bene i bordi; eliminate la pasta in eccesso e tenete da parte.
Passo 4
Spennellate la superficie con l’uovo leggermente sbattuto.

Con i ritagli di pasta tenuti da parte formate un cordoncino e realizzate il bordo della crostata.
Passo 5
Con i rebbi di una forchetta sigillate bene i bordi e punzecchiate la superficie della crostata; infornate a 180-200 °C e fate cuocere per 15-20 minuti.

A cottura ultimata, sfornate e lasciate raffreddare.
Passo 6
Trasferite la crema in un sac à poche e farcite la crostata. Sciacquate la frutta e, partendo dai bordi, sistematela in modo ordinato.

Spennellate la crostata con la gelatina, precedentemente ammollata in acqua e poi strizzata; spolverizzate con la granella di pistacchi e servite.

Dettagli

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
Per la pasta frolla
500 g Farina debole
300 g Burro
200 g Zucchero a velo
80 g Tuorli
1 Vaniglia
q.b. Sale
q.b. Scorza di limone
Per la crostata
300 g Crema pasticcera
500 g Pasta frolla
400 g Frutta fresca
100 g Gelatina di albicocche
50 g Pistacchi
Per la crema pasticera
300 g Tuorli
800 g Latte
200 g Panna
35 g Amido di mais
35 g Amido di riso
1 g Vaniglia