Caponata

Caponata

Caponata: una ricetta palermitana divenuta un grande classico siciliano

I semplici ingredienti della tradizione contadina danno vita alla Caponata, un contorno saporito e leggero.

Caponata: non un semplice contorno.

Come molti dei migliori piatti della tradizione gastronomica italiana, anche la Caponata affonda le sue radici nella semplicità della cultura contadina: una cucina necessariamente povera, frugale, trasformata dalla sapienza delle donne di un tempo in un grande classico apprezzato ovunque.

Lo chef dello storico ristorante Don Ciccio di Bagheria ci suggerisce una variante più leggera rispetto alla ricetta classica: qui le melanzane vengono cotte al forno e non fritte, in modo da limitare le calorie senza rinunciare al gusto.

La bontà delle melanzane, verdura tipicamente estiva, viene esaltata dall'armonia di altri profumi tipici della Sicilia, come i capperi e le olive, e del Mediterraneo in generale, come il sedano, il peperoncino, la cipolla.

Ma ciò che conferisce alla preparazione un gusto unico ed inconfondibile è la cottura con aceto e zucchero: un piatto irresistibile, ottimo anche da gustare freddo e per questo perfetto per il periodo estivo.

Il gusto inconfondibile della caponata

La caponata di verdure è uno dei piatti tipici più rappresentativi, noti e amati della cucina siciliana. Si tratta di un piatto umile e a basso costo che, per questo motivo, veniva servito, nel passato, anche come piatto unico in quelle case dove non vi era la possibilità di mangiare carne o pesce.

Nel tempo è invece diventata un contorno frequente e saporito, spesso realizzato anche sotto forma di conserva. La cottura in agrodolce infatti permette di conservarla a lungo in barattoli e di assaporarla all'occorrenza.

La caponata non è altro che un ricco condimento a base di verdure fritte, insaporite con capperi, olive e altri aromi, cotte in agrodolce con una densa salsa di pomodoro.

L'insieme che ne risulta è un'esplosione di gusto che non può non far pensare al sole magico di una terra ricca di tradizione come la Sicilia. Un condimento particolare e saporito che esalterà il sapore dei vostri secondi piatti di carne o di pesce

Preparazione
Passo 1
Tagliate melanzane e cipolle a cubetti, mettetele in una teglia e conditele con olio, sale e peperoncino. Infornatele a una temperatura di 220 °C per circa 20 minuti.
Passo 2
A parte fate bollire in una pentola il sedano; a 5 minuti dalla fine della cottura aggiungete i capperi e le olive. Scolate il composto e trasferitelo in un tegame; aggiungete l’estratto di pomodoro, 1 cucchiaio di olio, lo zucchero e una spruzzata di aceto. Fatelo saltare per 5 minuti.
Passo 3
Unite il preparato alle melanzane e alla cipolla e mescolate bene, condendo con altro olio secondo il gusto. Si può servire anche a temperatura ambiente.

Dettagli

Tempo

45 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
3 Melanzane
2 Cipolle bianche
250 g Sedano
100 g Capperi
100 g Olive
1 cucchiaio Zucchero
q.b. Aceto
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Peperoncino
q.b. Salsa di pomodoro