Purè bicolore con patate e carote

Il purè di patate è un contorno classico ma unito al purè di carote diventa un piatto bello da vedere e da assaporare. Il purè bicolore è perfetto anche per una cena con i bambini, grandi e piccini saranno accontentati. Gianluca Nosari
Preparazione
Passo 1
Portate a ebollizione una casseruola di acqua, immergete le carote, mondate,
e lasciatele cuocere per 20 minuti, finché diventano molto tenere.

Mettete le patate in una casseruola, copritele di acqua e lessatele per 30 minuti a partire
dal bollore.
Passo 2
Passate separatamente le carote e le patate (dopo averle sbucciate), raccogliendo i due passati in altrettante casseruole.

Unite al passato di carote 1/3 del passato di patate e amalgamate.

Mettete sul fuoco il passato alle carote e fatelo asciugare per 2-3 minuti, mescolando.

Aggiungete metà del burro a pezzetti, il sale e il latte necessario a ottenere un purè soffice,
lavorando con un cucchiaio di legno.

Incorporate un tuorlo d’uovo e metà grana grattugiato, mescolate ancora e tenete da parte.
Passo 3
Procedete allo stesso modo con il passato di patate.

Portate in tavola e servite accompagnando con il rollè di vitello (vedi ricetta precedente), eventualmente con un po’ del suo sugo di cottura.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In tegame

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
Per i puré
800 g Patate
400 g Carote
100 g Burro
2 Tuorli
q.b. Latte
100 g Grana
q.b. Sale