Come pulire e sfilettare il cefalo

Il cefalo acquistatelo fresco ai banchi e seguite passo dopo passo i consigli per pulirlo e prepararlo alla cottura.

Parla il nostro esperto di mare. Michele Chinappi, che in questa ricetta illustrata ci spiega come pulire e sfilettare il cefalo.

Preparazione
Passo 1
Togliete la pinna

Sciacquate accuratamente il pesce e tamponatelo con carta assorbente da cucina. Su un tagliere o un piano di lavoro, con un coltello ben affilato, eliminate la pinna dorsale procedendo dalla coda verso la testa.
Passo 2
Evisceratelo

Eliminate la testa e praticate un taglio in diagonale su un lato; quindi evisceratelo togliendo i residui rossastri e neri, l’eventuale grasso e le tracce di sangue coagulato.
Passo 3
Ricavate il primo filetto

Partendo dall’alto e andando verso la coda, praticate un taglio longitudinale, tenendo la lama del coltello il più possibile aderente alla lisca. Ricavate così il primo filetto.
Passo 4
Ricavate il secondo filetto

Con un coltello a lama piatta ricavate il secondo filetto.
Passo 5
Tagliate via la pancia

Sempre con un coltello ben affilato, eliminate la parte della pancia.
Passo 6
Fate a fettine

Dai filetti di cefalo ricavate tante fettine molto sottili (dovranno essere di circa 2 mm di spessore).

Dettagli

Tempo

10 minuti

Difficoltà

FACILE

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
1 Cefalo