Pizza Fritta con i Ciccioli

L'estate si avvicina e stare attenti alla linea diventa la preoccupazione quotidiana. Ma ci sono quei piatti per i quali uno strappo alla regola diventa obbligatorio e la pizza fritta con i ciccioli certamente è inclusa nell'elenco. Il popolo partenopeo, famoso per la creatività con cui riesce a trasformare le difficoltà in espedienti, nel lungo periodo di crisi del dopoguerra inizia a cucinare, per strada, una versione economica e popolare della pizza al forno offrendo la possibilità, a chi non poteva permettersi altro sfizio, di mangiarla subito e pagarla "a otto giorni". Nasce così la pizza fritta, una delle icone della cucina napoletana, che lo chef Ciro Oliva porta a Casa Alice in una delle versioni classiche, con ripieno di ricotta di bufala, provola affumicata, San Marzano e ciccioli. Una spolverata di pepe e il peccato di gola è bello e pronto. Una ricetta perfetta per la cena golosa della settimana, farà felici tutti. L'unica regola della pizza fritta con i ciccioli e portarla in tavola fumante.
Preparazione
Passo 1
Sciogliete il lievito nell'acqua e iniziate ad aggiungere la farina. Impastate bene aggiungendo un pizzico di sale e lasciate riposare 12 ore. Dall'impasto ricavate panetti da circa 60g l'uno, copriteli e lasciateli riposare ancora un'oretta.
Passo 2
Stendete i panetti molto sottilmente e adagiate una porzione di ripieno, precedentemente preparato mescolando tutti gli ingredienti, al centro. Quindi chiudete dando la forma del calzone.
Passo 3
Fate riscaldare l'olio d'oliva abbondantemente e immergetevi le pizze. Tenendole per le estremità continuate a versare sopra l'olio bollente con il mestolo così da farle gonfiare molto. Lasciate cuocere per un paio di minuti e servite bollenti.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Fritto

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
Per l'impasto
2 g Farina 0
1 l Acqua
q.b. Sale
1 g Lievito in polvere
Per il ripieno
40 g Provola
80 g Ciccioli
200 g Ricotta di bufala
q.b. Pepe
q.b. Salsa di pomodoro
q.b. Olio extravergine di oliva