Gli Sfinci di San Giuseppe con crema all'amaretto

Gli Sfinci di San Giuseppe con crema all'amaretto

Una deliziosa variante dei tradizionali Sfinci di San Giuseppe

Una morbida e deliziosa variante dei tradizionali dolcetti siciliani

Gli Sfinci di San Giuseppe, un dolce della tradizione

Gli Sfinci di San Giuseppe sono morbide frittelle di origine palermitana. Questi, insieme ai cannoli, costituiscono una parte delle ricette dolci più tradizionali della Sicilia.

Questi dolcetti vengono preparati in occasione della festa del papà e quindi in coincidenza anche dell'arrivo della primavera. Il loro nome significa spugna... dalla forma irregolare e molto somigliante ad una vera e propria spugna.

Secondo antichi detti, la sfincia veniva preparata dalla suocera alla nuora per addolcire i loro rapporti. La tradizione vede questi dolcetti fritti nel grasso e poi riempiti con ricotta, pezzetti di cioccolato e decorati  con scorza d'arancia.

La nostra ricetta prevede una deliziosa variante che è costituita dalla crema all'amaretto, scorze di arancia e ciliegie candite. Sono dei dolci golosissimi, come del resto tutti i dolci della tradizione siciliana, e vengono serviti in particolare a Pasqua.

Perché non provate a prepararli anche voi? Siamo sicuri che dopo averli assaggiati li preparerete di nuovo... e non soltanto per Pasqua!

Preparazione
Passo 1

Preparate la pasta

In una casseruola raccogliete l'acqua, la margarina e il sale, mettete sul fuoco e portate a bollore. A questo punto versate a pioggia la farina e, mescolando energicamente con un cucchiaio di legno, fate cuocere fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti della casseruola. Spegnete e lasciate intiepidire
Passo 2
Quando l'impasto sarà diventato tiepido, incorporate le uova, uno alla volta, e infine il bicarbonato (non aggiungete altre uova se le precedenti non sono state assorbite completamente). Al termine dovrete ottenere una sorta di pastella cremosa, densa e liscia. Fate riposare per circa 2 ore.
Passo 3

Friggete

In una padella scaldate abbondante olio e friggete l’impasto versandolo a cucchiaiate non troppo grandi (non friggete più di tre sfinci alla volta). Fateli cuocere per circa 15-20 minuti, avendo cura di girarli spesso fino a quando non saranno ben dorati. Scolateli, fateli asciugare su carta assorbente da cucina e lasciateli raffreddare.
Passo 4

Per la crema

Portare a bollore il latte. In una terrina lavorate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso; aggiungete la farina setacciata e il latte bollente a filo, mettete sul fuoco e fate cuocere la crema, mescolando in continuazione, fino a ottenere la giusta consistenza . Togliete dal fuoco e unite gli amaretti sbriciolati; coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.
Passo 5

Farcite gli sfinci

Praticate delicatamente un foro nella parte posteriore degli sfinci; con un sac à poche farciteli con la crema all’amaretto, guarniteli con le scorze di arancia e le ciliegie, e servite.

Dettagli

Tempo

30 minuti

Porzioni

8 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
8
+
250 g Farina di grano
250 ml Acqua
5 Uova
150 g Margarina
5 g Sale
1 cucchiaino Bicarbonato
q.b. Olio extravergine di oliva
200 ml Latte
2 cucchiai Zucchero
6 Amaretti
q.b. Arance
q.b. Ciliegie