Cuscus alla Trapanese

Cuscus alla Trapanese

Cuscus alla trapanese: un ricco e gustoso primo piatto a base di pesce

Il cuscus alla trapanese è un ricco e gustoso primo piatto a base di pesce fritto.

Come preparare il cuscus alla trapanese a base di pesce fritto e semola di grano

Il cuscus alla trapanese è un primo piatto della cucina siciliana. Piatto tipico anche della tradizione magrebina e diffuso in tutto il Nord-Africa. È una ricetta dalla storia antica. Nata dall'influenza del popolo arabo in Sicilia, e che porta con se tutto il gusto e il profumo del mare. Questo meraviglioso cuscus richiede una lunga preparazione, ma è una vera e propria delizia che sorprenderà al primo assaggio anche i palati più raffinati. In passato era considerato un piatto povero e mangiato come pasto principale dalle famiglie dei pescatori. Oggi rappresenta una vera e propria ricchezza, oltre che un vanto per la tradizione culinaria siciliana. Il cuscus fatto in casa con la semola viene bagnato nel brodo di pesce misto e successivamente condito con abbondante pesce fritto, passata di pomodoro e un saporito pesto a base di mandorle. Il cuscus alla trapanese è un misto di colori e sapori tipici della Sicilia che vi conquisterà al primo assaggio.
Preparazione
Passo 1
In un largo recipiente di terracotta versate a poco a poco la semola e, con un movimento rotatorio della mano destra, riducetela in piccoli "cocci" spruzzando con la sinistra poca acqua (la semola dovrà rimanere umida, non inzuppata). I "cocci" devono essere il più possibile uniformi e, di tanto in tanto, sfregate la semola con le mani (se si formassero dei grumi, scartateli).
Passo 2
Condite la semola incocciata con l’olio, il sale, il pepe, la cannella, 1 cipolla e qualche fogliolina di prezzemolo, tritati; sistematela nella cuscussiera, alternando tra uno strato di semola e l’altro qualche foglia di alloro e la scorza di limone. Mettete la cuscussiera sopra una pentola riempita con due terzi di acqua, il mazzetto di odori, chiodi di garofano e qualche pescetto da brodo. Sigillate il punto di incontro tra la cuscussiera e la pentola con un impasto di acqua e farina lavorata a forma di collare (questo eviterà la dispersione del vapore).
Passo 3
Quando il vapore comincerà a uscire al centro della cuscussiera, fate cuocere per 1 ora e 10 minuti. Tritate la cipolla restante e fatela soffriggere in padella con abbondante olio; aggiungete la passata di pomodoro (o il concentrato diluito in acqua tiepida), il sale, il pepe, un pizzico di peperoncino e di cannella, e un pesto ottenuto frullando spicchi di aglio, prezzemolo e mandorle. Fate cuocere per 20 minuti, aggiungete il pesce da brodo e proseguite la cottura per altri 10 minuti.
Passo 4
Trasferite il cuscus cotto al vapore nel recipiente di terracotta e bagnatelo con la metà del brodo e il pesce sminuzzato. Mescolate, coprite con un panno di lana e fate riposare per 45 minuti. Nel frattempo infarinate il pesce da frittura e friggetelo in olio bollente; scolatelo e fatelo asciugare su carta assorbente da cucina. Mettete il cuscus in un piatto da portata e adagiate sopra il pesce da brodo restante e quello fritto. Profumate con altro prezzemolo tritato, portate in tavola e servite con il brodo rimanente messo a parte.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

8 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
8
+
1 kg Semola
1 kg Pesce bianco
2 l Passata di pomodoro
150 g Mandorle
1 mazzo Odori
1 Limoni
2 Cipolle bianche
1 Aglio
1 Prezzemolo
q.b. Peperoncino
q.b. Cannella
q.b. Chiodi di garofano
q.b. Alloro
q.b. Farina di grano
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe