Cupolette di Panna Cotta Acida con Tartare di Salmone

Cupolette di Panna Cotta Acida con Tartare di Salmone

Le Cupolette di Panna Cotta Acida con Tartare di Salmone, un finger food d'alto profilo per le nostr

Le Cupolette di Panna Cotta Acida sono un tipo di finger food multi uso; aperitivo o antipasto, sempre una grande figura in tavola per chi le prepara

Le cupolette di panna cotta acida con tartare di salmone, un gustosissimo modo di intendere il finger food

Le cupolette di panna cotta acida con tartare di salmone sono un buonissimo e molto creativo modo di intendere il moderno finger food. Per chi non lo sapesse, per finger food si intende quel cibo che si può tranquillamente mangiare con le dita. Quindi sia che parliamo di salato o di dolce, possiamo annoverare in questa casistica tutti quei cibi che in altri tempi avremmo definito tartine o pasticcini. Le cupolette di panna cotta acida con tartare di salmone sono un modo fantasioso di intendere un antipasto. In particolare per via della loro forma e della propria capacità di attirare sapori diversi mantenendoli sempre fluidi e pastosi. La delicatezza del salmone si sposa alla perfezione con il deciso e secco della panna acida. Anche se non di enorme difficoltà, necessitano obbligatoriamente il rispetto di alcuni rigidi passaggi. Ma anche di diversi tempi di riposo per dar modo ai vari ingredienti di raffreddarsi ed agire al meglio. Potendo intenderle sia come antipasto che come accompagno di aperitivo, le cupolette di panna cotta acida con tartare di salmone danno sempre la massima resa in termini di soddisfazione al palato per chi ha la fortuna di assaggiarle, ed anche in termini di popolarità a chi le cucina.
Preparazione
Passo 1

Per la pasta frolla salata

Lavorate nella planetaria il burro con la farina, fino a ottenere un composto sabbioso. Unite il parmigiano grattugiato, le uova e i tuorli leggermente sbattuti, il lievito e il sale, e lavorate ancora. Mettete in frigo e lasciate riposare per una mezz'ora. Trascorso il tempo, stendete la pasta in una sfoglia sottile, ritagliate tanti dischetti del diametro di 3-4 cm e fateli cuocere in forno a 160 °C per circa 10 minuti. Levate e lasciate raffreddare.
Passo 2

Per la tartare

Tagliate il salmone a dadini piccoli, condite con l’olio, profumate con una macinata di pepe, bagnate con il pernod e mescolate. Distribuite negli stampini, pressate e mettete in freezer a congelare.
Passo 3

Per la panna acida

Fate scaldare la panna fino a raggiungere la temperatura di 35 °C, versatela in una ciotola, aggiungete il succo di limone e il sale. Unite lo yogurt e l’erba cipollina, tagliata finemente, completate con la colla di pesce, ammollata e strizzata, e mescolate. Colate la panna acida in altri stampini e mettete in freezer a congelare.
Passo 4
Una volta che panna cotta e tartare sono congelati, levateli dal freezer. Quindi montate i dolcetti: sformate su ciascun dischetto di frolla una cupoletta di panna cotta e sormontate con una cupoletta di tartare. Completate con un filo di olio, lasciare riposare a temperatura ambiente per circa 40 minuti e servite.

Dettagli

Tempo

35 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
550 g Farina di grano
300 g Burro
250 g Uova
60 g Tuorli
50 g Parmigiano
5 g Baking
10 g Sale
400 g Salmone
10 g Pere
12 g Olio extravergine di oliva
q.b. Pepe
480 g Panna
100 g Yogurt bianco
60 g Succo di limone
8 g Erba cipollina
12 g Colla di pesce