Tacchino freddo con sformatino d'orzo e senape

Per un menu fresco leggero e sfizioso, vi propongo questo antipasto insolito ma molto gustoso. Sono delle fettine di tacchino freddo con sformatino d'orzo e senape. la monoporzione rende la ricetta adatta anche a una cena a buffet.
Preparazione
Passo 1
Legate la fesa di tacchino con lo spago da cucina. Mettetela in una teglia con gli odori, mondati e lasciati interi; condite con un pizzico di sale, un filo di olio, una macinata di pepe, e il rosmarino e lo spicchio di aglio tritati.
Infornate e fate cuocere a 180° C per almeno 1 ora, bagnando la carne con il vino dopo circa 40 minuti.
Passo 2
Lessate l’orzo in acqua bollente (per il tempo di cottura, seguite le indicazioni della confezione), scolatelo e lasciatelo raffreddare.
Togliete il sedano e la carota dalla teglia del tacchino. Fateli raffreddare bene, tagliateli a dadini e uniteli all’orzo con la maionese e la senape. Mescolate e regolate di sale e di pepe.
Distribuite l’orzo negli stampini monouso e mettete in frigorifero.
Passo 3
Una volta cotta, sfornate la fesa di tacchino, avvolgetela nella carta di alluminio e fatela raffreddare bene (conservate il fondo di cottura).
Passo 4
Tagliate la fesa di tacchino a fettine sottili. Sformate l’orzo al centro del piatto, guarnite con le fettine di tacchino arrotolate a mo’ di roselline, condite con il fondo di cottura, emulsionato con un filo di olio, e servite.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
200 g Orzo
800 g Fesa di tacchino
1 Carote
1 costa Sedano
1 Cipolle bianche
1 rametto Rosmarino
1 spicchio Aglio
2 bicchieri Vino bianco
30 g Senape
3 cucchiai Maionese
Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe