Lo Sformato ai Quattro Formaggi e i Crostini coi Fegatini

Lo Sformato ai Quattro Formaggi e i Crostini coi Fegatini

Sformato ai Quattro Formaggi: un ricco antipasto della tradizione romagnola

Lo Sformato ai Quattro Formaggi è una specialità della cucina romagnola molto saporita e semplice da realizzare.

Sformato ai Quattro Formaggi: un goloso antipasto da gustare tiepido con i Crostini ai Fegatini.

Parlare di Romagna significa, quasi istintivamente, parlare della sua tradizione enogastronomica fatta di pietanze succulente e sapide che ancora oggi rivelano il carattere di un intero popolo e ne tramandano la storia. Come tantissimi piatti di questa regione,anche lo Sformato ai Quattro Formaggi nasce nelle cucine delle famiglie contadine come piatto domenicale: il latte era l'ingrediente principale a cui, in epoche più recenti e più ricche, sono stati aggiunti i formaggi. Dalle mucche il latte nutriente e dai polli i fegatini con il loro inconfondibile sapore: con gli ingredienti semplici della loro aia i contadini romagnoli hanno dato vita ad un antipasto tanto ricco da poterne fare, ai nostri giorni, anche un piatto unico. Indispensabile servirlo tiepido perché i grassi contenuti nei formaggi e nei crostini possano donare al palato tutta la loro infinita bontà.

Preparazione
Passo 1
Mettete in pentola il burro con un po’ di sale. Quando è sciolto, aggiungete la farina e mescolate sempre sul fuoco, per eliminare tutti i grumi, infine aggiungete il latte e continuate a mescolare fino a ottenere una besciamella molto soda. Poi aggiungete i formaggi: emmenthal, groviera, pecorino e parmigiano tritati e amalgamate bene.
Passo 2
Lasciate raffreddare la besciamella coi formaggi per qualche minuto, poi sbattete cinque uova appena salate e aggiungetele al tutto. Mettetele in uno stampo ad anello imburrato e poi trasferitelo in forno, a bagnomaria, a 180 °C per 30 minuti abbondanti.
Passo 3
Preparate i crostini. Mettete i fegatini di pollo in acqua fredda e portateli a bollore. Scolate i fegatini, lavateli e rimetteteli in pentola a bollire: ripetete la stessa operazione per altre due volte. Dopo il terzo bollore, sono pronti. Poi metteteli a rosolare bene in padella con parecchio olio d’oliva.
Passo 4
Passateli nel robot da cucina, perché vengano macinati finemente e poi aggiungete bacche di ginepro, capperi e salvia, tutti tritati. Portate lo sformato tiepido è in tavola, e spalmate il paté di fegatini sul pane.

Dettagli

Tempo

45 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
1 Latte
q.b. Burro
q.b. Farina di grano
q.b. Sale
100 g Parmigiano
1 fetta Pecorino
1 fetta Emmental
1 fetta Groviera
5 Uova
3 Fegatini di pollo
Olio extravergine di oliva
q.b. Ginepro
q.b. Salvia
q.b. Capperi
q.b. Pane