Filetti di baccalà pastellati con zucchine

Filetti di baccalà pastellati con zucchine

Un fritto goloso

Sergio Maria Teutonico ci insegna i segreti di una frittura di baccalà e di zucchine perfetta

Impariamo a friggere come solo uno chef sa fare

Un antipasto sfizioso con baccalà e zucchine, sfiziosa variante ai classici filetti di baccalà, ricetta tipica romana. Quelli che voglio proporvi qui invece sono dei filetti di baccalà pastellati con le zucchine.

Una ricetta classica sempre buona e sempre apprezzata l'importante sono gli ingredienti freschi e una frittura leggera e croccante come solo Sergio Maria teutonico saprebbe consigliarvi.

Che ne dite, li proviamo?

Preparazione
Passo 1
Dividete il baccalà in tanti filetti grandi come un dito mignolo.

Asciugateli perfettamente con carta assorbente da cucina e passateli velocemente
nella farina.
Passo 2
Scuoteteli, per eliminare l’eventuale farina in eccesso e teneteli da parte.

Spuntate le zucchine, sciacquatele e con una mandolina tagliatele a fettine sottili nel senso della lunghezza.
Passo 3
Sbollentatele per pochissimi secondi in acqua bollente leggermente salata, scolatele e asciugatele con carta assorbente da cucina.

Avvolgete ciascun filetto di baccalà con una fettina di zucchina.
Passo 4
Passateli in una pastella ottenuta mescolando birra, farina e un pizzico di sale (le proporzioni non sono fisse, ma la consistenza che dovrete ottenere è quella di uno yogurt denso).
Passo 5
Scaldate abbondante olio in una padella, tuffate i filetti di baccalà e friggete; quando saranno ben croccanti, scolateli e fateli asciugare su carta assorbente da cucina.

Ricordate che la pastella sarà color nocciola, quindi non affidatevi al colore per capire se il filetto è cotto oppure no, ma alla croccantezza della pastella. Portate in tavola e servite.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Fritto

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
4 Baccalà
2 Zucchine
q.b. Farina di grano
q.b. Birra
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale