Stecconi di San Petronio

Stecconi di San Petronio

Una prelibatezza a cui è impossibile resistere

Gli Stecconi di San Petronio sono una ricetta squisita da proporre come antipasto o aperitivo

Gustosi e stuzzicanti Stecconi di San Petronio, ottimi da servire come antipasto nelle grandi occasioni

Molto più che dei semplici spiedini, gli stecconi di San Petronio sono una vera e propria squisitezza, unica nel suo genere e arricchita con mortadella e filante emmentaler. Non è proprio leggera dal punto di vista calorico, ma è talmente golosa che sarebbe un peccato non concedersela di tanto in tanto per appagare il palato e la vista.

Preparare gli stecconi di San Petronio è semplice e veloce e siamo certi che vi regaleranno grandi soddisfazioni, specialmente nel momento in cui li offrirete ai vostri ospiti. Gli stecconi di San Petronio sono perfetti da portare in tavola in qualsiasi occasione, sia che abbiate in programma un pranzo domenicale da trascorrere in famiglia, sia che abbiate organizzato una serata piacevole tra amici. Sfiziosi come poche altre ricette al mondo e super filanti. Un vero piacere per il palato!

Preparazione
Passo 1
Tagliate il lombo di maiale a dadini di circa 1 cm di lato e fateli soffriggere in una padella con un filo di olio, un pizzico di sale, una macinata di pepe e qualche foglia di salvia. Levate e tenete da parte.
Tagliate alle stesse dimensioni del lombo la mortadella, l’emmentaler e la lingua salmistrata.
Infilzate tutti gli ingredienti preparati in lunghi spiedini di metallo, alternandoli come più vi piace.
Passo 2
Versate la besciamella in una piccola casseruola, profumate con una grattugiata di noce moscata e scaldate leggermente.
Levate dal fuoco, unite i tuorli e il parmigiano, e amalgamate.
Versate la besciamella arricchita in una pirofila a bordi bassi.
Passo 3
Sgusciate le uova in un piatto fondo, condite con un pizzico di sale, profumate con una macinata di pepe e sbattetele, giusto per slegarle.
Immergete gli spiedini nella besciamella, per ricoprirli bene.
Poi scolateli e fateli rotolare nel pangrattato, per panarli in modo uniforme.
A questo punto, passateli nelle uova sbattute e quindi nuovamente nel pangrattato, premendoli bene per far aderire la panatura.
Passo 4
Scaldate abbondante olio di semi in una padella e friggete gli spiedini a fuoco moderato, in modo che il formaggio si fonda. Man mano che sono pronti, scolateli su un foglio di carta assorbente da cucina.
Al termine, regolate di sale e servite.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
300 g Liquore di ginepro
200 g Mortadella
200 g Emmental
300 g Lingua di vitello
100 g Parmigiano
3 dl Besciamella
2 Tuorli
2 Uova
q.b. Pangrattato
q.b. Noce moscata
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Olio di arachidi
q.b. Sale
q.b. Pepe