Fagottini pop anni 80

Fagottini pop anni 80

Ecco la ricetta dei fagottini pop anni 80

I fagottini pop anni 80 sono un antipasto facile da preparare e sfizioso, adatto a soddisfare le esigenze di chiunque

Ecco la ricetta dei fagottini pop anni 80

Per tutti i nostalgici degli anni '80 ecco una ricetta che fa al caso loro. Questo simpatico antipasto, chiamato fagottini pop anni 80, regalerà alla propria tavola un tocco di brio, grazie al loro simpatico aspetto donatogli dalla spennellata di semi di papavero. Inoltre questo piatto si mangerà come un gelato, poiché ogni fagottino verrà servito mantenuto da uno stecco per ghiaccioli. Questo piatto oltre ad essere bello da vedere è anche molto buono. I fagottini pop anni 80 sono un antipasto capace di soddisfare le esigenze di ogni palato, anche quello più difficile. Lo speck unito al formaggio brie, creerà un mix di sapori deciso e delizioso, che conquisterà i propri commensali. Invece, la spennellata di semi di papavero, completerà questo gustoso piatto, conferendogli colore e sapore.

Preparazione
Passo 1
Stendete la pasta in una sfoglia sottile e ritagliate tanti rettangoli di circa 12x8 cm. Sbattete leggermente l’uovo con un goccio di latte e spennellate i rettangoli.
Passo 2
Distribuite su ogni rettangolo, abbastanza vicino al lato corto, un tocchetto di brie. Aggiungete un velo di salsa rosa e completate con un po’ di speck. Mettete sotto il ripieno uno stecco per ghiacciolo, piegate il fagottino e sigillate bene i bordi, rigandoli con i rebbi di una forchetta.
Passo 3
Spennellate i fagottini con l’uovo sbattuto rimasto e spolverizzateli con un po’ di semi di papavero. Disponeteli sulla placca del forno, foderata con carta forno, mettete in forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per una ventina di minuti. Levate, portate in tavola e servite.

Dettagli

Tempo

25 minuti

Porzioni

8 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
8
+
500 g Pasta sfoglia
200 g Speck
200 g Brie
1 Uova
q.b. Latte
q.b. Salsa rosa
q.b. Semi di papavero
q.b. Stecchi di legno