Arancine al Ragù di Carne

Arancine al Ragù di Carne

Arancine al Ragù di Carne, un fritto sfizioso adatto a ogni occasione

Le Arancine al Ragù di Carne, con il loro ripieno intenso e la panatura dorata, sono uno dei fritti più amati della cucina tradizionale

Arancine al Ragù di Carne, da simbolo della Sicilia a street food di fama internazionale

Con le arancine al ragù di carne porterete in tavola un pezzo di storia della Sicilia. Si dice, infatti, che le origini di questo street food per antonomasia siano antichissime e che risalgano addirittura alla dominazione araba dell'Isola. Il loro diretto antenato è il timballo di riso aromatizzato con lo zafferano che i saraceni accompagnavano con carne e ventura. Pare che per accontentare l'imperatore Federico II, che voleva portare questo cibo a caccia, fu escogitata la forma sferica e la panatura, che rende le arancine facili da trasportare e da mangiare ovunque. Il ripieno di ragù di carne è uno dei più tradizionali per questa pietanza, ma anche uno dei più apprezzati, per il perfetto equilibrio tra la ricchezza del ragù e il delicato accompagnamento del riso. Grazie a questo connubio, l'arancina può costituire un pasto completo oppure spiccare tra le portate di un buffet.
Preparazione
Passo 1
Versate 1,2 l di acqua in una pentola capiente con il fondo antiaderente. Aggiungete il burro, lo zafferano e il sale, e portate a bollore. Versate il riso e fate cuocere finché avrà assorbito tutta l’acqua. Levate, stendete il riso in una teglia, coprite con un foglio di pellicola trasparente, a contatto con il riso, e lasciate raffreddare per una notte.
Passo 2

Per il ragù

Mondate e tritate gli odori e fateli soffriggere a fuoco basso in una casseruola con un filo di olio. Aggiungete la polpa di manzo tritata e fate rosolare, mescolando ogni tanto. Bagnate con il vino e fate sfumare. Unite i piselli e il concentrato di pomodoro, sciolto in 2 bicchieri di acqua tiepida, aggiustate di sale, pepate e fate cuocere a fuoco lento per circa 1 ora e 1/2, o comunque fino a ottenere un ragù della giusta consistenza.
Passo 3

Per la copertura

Setacciate la farina in una ciotola, unite 3 dl di acqua e lavorate con una frusta per ottenere una pastella liscia e fluida. Versate il pangrattato in un piatto fondo e tenete tutto da parte.
Passo 4

Per le arancine

Bagnatevi le mani con acqua ben fredda, raccogliete un pugno di riso (circa 120-130 g) nel palmo di una mano, posto a cucchiaio, e dategli forma di una ciotolina. Farcite con una cucchiaiata abbondante di ragù (circa 50-60 g), richiudete il riso, a formare una sfera, e compattate. Procedete così per tutte le arancine.
Passo 5
Tuffate le arancine nella pastella, per ricoprirle completamente, poi scolatele e passatele nel pangrattato. Scaldate abbondante olio di semi in una padella a 170-180 °C, quindi friggete le arancine fino a doratura. Man mano che sono pronte, scolatele su carta assorbente da cucina. Servitele calde!

Dettagli

Tempo

70 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Fritto

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
500 g Riso
50 g Burro
2 bustine Zafferano
20 g Sale
1 kg Macinato di manzo
2 Cipolle bianche
3 Carote
1 gambo Sedano
1 bicchiere Vino bianco
80 g Concentrato di pomodoro
120 g Piselli
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Pepe
200 g Farina di grano
300 g Pangrattato
q.b. Olio di arachidi