Secondi Piatti Per San Valentino

Tutti i secondi pitti per San Valentino


Un menu di secondi piatti per San Valentino... due ricette di pesce e di carne per chi ha ancora le idee confuse e non vuole arrivare impreparato alla cena di San Valentino. Ecco le proposte di Alice per le seconde portate di San Valentino.

Secondi Piatti Per San Valentino: Tris di frittura di mare


Ingredienti per 4 persone:

400 g di gamberetti
8 triglie medie
400 g di seppie piccole
farina
olio di semi di arachide
sale

Preparazione:

Mondate e lavate le triglie. Asciugatele con un canovaccio pulito e passatele nella farina. Lavate con cura anche i gamberetti, asciugateli e infarinateli. Pulite le seppie; estraete l’osso, eliminate la sacca con l’inchiostro, gli occhi e la bocca; infine staccate i tentacoli. Passate le seppie e i tentacoli nella farina.

Scaldate abbondante olio in una padella e friggeteci le triglie, i gamberetti e le seppie. Prima di immergerli ricordate di eliminare la farina in eccesso. Man mano che sono pronti, scolateli su carta assorbente da cucina. Quando la frittura è completa, salate, portate in tavola e servite.

Secondi Piatti Per San Valentino: Arista di maiale con le mele


Ingredienti per 6 persone:

1,2 kg di arista di maiale senza osso
2 cipolle rosse
5 mele renette
zenzero fresco
brodo vegetale
sale e pepe
olio extra-vergine di oliva (o burro)

Preparazione:

Rosolare ben bene la carne in un tegame con u po’ di olio. Tagliate le cipolle a fettine fini e unitele alla carne continuando a far rosolare a fuoco medio-basso. Aggiungete sale, pepe, e due tazze di brodo caldo, anche di dado, e fate cuocere per 2 ore con il tegame coperto. Ogni tanto girate il pezzo e fate ritirare il brodo.

Intanto sbucciate le mele, dividetele a metà, togliendo il torsolo, e tagliatele a spicchi. Prendete una padella, metteteci 2 cucchiai di olio e le mele, aggiustate di sale e pepe e cuocete a fuoco allegro per 10 minuti. Se vi piace unite 2 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato, che stempera il dolce e aggiunge grinta al sapore.

Quando la carne è cotta, lasciatela coperta per una decina di minuti nel suo tegame. Tagliatela a fette e sistematela nel vassoio, irrorata col sughetto e accompagnata con le mele cotte.

Un contorno speciale


Dopo i vostri secondi di carne o di pesce, ecco un'irresistibile insalata al gusto di formaggio... e dei migliori: il francese roquefort!
La ricetta da provare per rendere la vostra cenetta "semplicemente raffinata"...