Le ricette di Natale romagnole di Cristina Lunardini

È un menu di Natale tipicamente romagnolo, che spazia tra proposte tipiche della costa e quelle dell’entroterra. Scopriamo insieme cosa Cristina Lunardini ci suggerisce di realizzare per il nostro pranzo di Natale.

Nata e cresciuta a Rimini, località balneare tra le più famose in Italia, la nostra chef riversa inevitabilmente nella sua cucina tutte le tradizioni culinarie di questa città di mare, ma anche di quelle dell’entroterra romagnolo, luogo di cui è invece originaria la famiglia.

Due sono le proposte a base di pesce per un menu di mare: si comincia con un piatto tradizionale, vero emblema della cucina dell’Emilia Romagna: i passatelli asciutti con vongole e zucchine. I passatelli sono un piatto semplice ma estremamente gustoso, che viene realizzato con pane raffermo, parmigiano e uova. Si prosegue poi con un altro secondo tipico delle feste natalizie, il baccalà. La nostra Cristina ci propone per l'occasione un filetto di baccalà gratinato, accompagnato da un’accattivante salsa all’aglio.

Altrettante sono le ricette a base di carme per il menu di terra: come primo piatto una crema di porri con raviolini ripieni di formaggio di Fossa, il tipico formaggio di Sogliano al Rubicone, piccolo paese dell’entroterra romagnolo di cui è appunto originario il papà di Cristina. Per il secondo invece troviamo un cosciotto di tacchinella farcita, piatto natalizio per eccellenza, arricchito da un succulento ripieno al profumo d’arancia.

Ricette della tradizione, ma rivisitate dall’estro e dalla creatività della nostra chef. A questo punto non ci resta che provare una ad una questte ricette di Natale romagnole che Cristina Lunardini ha scelto per noi. Buon appetito e buone feste!