Le Paste Sintetiche

Tra le paste sintetiche termoindurenti, una delle più semplici da modellare è il fimo. Basta prelevare dalla confezione il quantitativo di pasta necessario ed iniziare a lavorarlo con le mani finchè non si ammorbidisce.

Pasta sintetica: cosa vi occorre

Come occorrente può essere utile avere a portata di mano qualche stuzzicadenti piccolo e qualcuno più grande (come quelli da spiedino), una lametta e un taglierino.

Pasta sintetica: come cuocerla

Per la cottura della pasta sintetica è meglio ricorrere ad un forno tradizionale o elettrico ad una temperatura variabile tra i 100° e i 130°, mai quello a microonde.
È possibile con la pasta sintetica dare un tocco personale ad oggetti tradizionali, come ad esempio un portaincenso, da realizzare con le proprie mani con la tecnica della murrina a punto.

Pasta sintetica: come lavorarla

Lavorare la pasta sintetica non richiede un'estrema difficoltà. Vi basterà seguire le indicazioni del seguente video et voilà, le vostre decorazioni di pasta sintetica saranno perfette per essere esposte in casa.