Frappe in tavola a Carnevale

Non è Carnevale senza frappe e struffoli! Bugie, Chiacchiere, Frappe, Galani, Crostoli o Cenci, comunque le vogliamo chiamare, tutti quanti le abbiamo assaggiate almeno una volta. Conosciute come uno dei tipici dolci di Carnevale, le frappe sono molto semplici da realizzare e al tempo stesso essenziali da mettere in tavola durante una festa in maschera.

Non resta altro da fare, allora, che mettersi all’opera e provare a cucinare le frappe seguendo questa semplice ricetta.  

Ingredienti

400 g di farina forte
60 g di zucchero a velo
40 g di burro
30 g di tuorli
85 g di uova intere
6 g di baking (lievito chimico)
4 g di sale
1 g di buccia di limone
1 bacca di vaniglia bourbon
10 g di aceto
40 g di latte intero fresco
olio extravergine di oliva


Preparazione

1. Impastate con la planetaria con il gancio, oppure a mano (foto A), la farina con lo zucchero a velo, le uova intere e i tuorli sbattuti insieme, il baking, il sale, l’aceto e il latte. Non appena avrete formato un impasto non troppo lavorato, unite il burro ammorbidito, aggiungendolo poco per volta e infine gli aromi (buccia di limone grattugiata e vaniglia).

2. Lasciate riposare la pasta in frigo per 12 ore, quindi stendetela sottilmente, se possibile dello spessore di meno di un millimetro; quindi bucherellate la pasta e tagliatela a rettangoli (foto B), utilizzando una rotella dentellata. Il mio consiglio: se volete avere più bolle sulla superficie del dolce, dovete stendere l’impasto molto sottilmente.

3. Friggete le frappe in olio extravergine a 160 °C fino a doratura, rigirandole a metà cottura (foto C). Una volta cotte, scolatele (foto D) su carta assorbente e, infine, spolverizzatele con zucchero a velo.


Leggi anche

La torta mascherata di Carnevale

Biscotti a sorpresa per Carnevale