Filastrocche di Carnevale

Il Carnevale, la festa più amata dai bambini, è alle porte! La corsa alle maschere più belle è iniziata e tutti si preparano a festeggiare il carnevale con filastrocche, dolci, sorprese, scherzi e idee varie da realizzare insieme ai vostri bambini. 

iniziamo con le filastrocche! Due semplici filastrocche di Carnevale, ideate dallo scrittore Gianni Rodari, che aiuteranno i bambini ad apprendere con divertimento.

 

Carnevale 

Carnevale in filastrocca,
con la maschera sulla bocca,
con la maschera sugli occhi,
con le toppe sui ginocchi:
sono le toppe d’Arlecchino,
vestito di carta, poverino.
Pulcinella è grosso e bianco,
e Pierrot fa il saltimbanco.
Pantalon dei Bisognosi
“Colombina,” dice, “mi sposi?”
Gianduia lecca un cioccolatino
e non ne da niente a Meneghino,
mentre Gioppino col suo randello
mena botte a Stenterello.
Per fortuna il dottor Balanzone
gli fa una bella medicazione,
poi lo consola: “E’ Carnevale,
e ogni scherzo per oggi vale.” 

 

Il vestito di Arlecchino

Per fare un vestito ad Arlecchino
ci mise una toppa Meneghino,
ne mise un'altra Pulcinella,
una Gianduia, una Brighella.
Pantalone, vecchio pidocchio,
ci mise uno strappo sul ginocchio,
e Stenterello, largo di mano
qualche macchia di vino toscano.
Colombina che lo cucì
fece un vestito stretto così.
Arlecchino lo mise lo stesso
ma ci stava un tantino perplesso.
Disse allora Balanzone,
bolognese dottorone:
"Ti assicuro e te lo giuro
che ti andrà bene li mese venturo
se osserverai la mia ricetta:
un giorno digiuno e l'altro bolletta!". 


Leggi anche 

I biscotti di Carnevale

Torta mascherata per carnevale

Frappe in tavola a Carnevale