Bambini disordinati

Come insegnare ai bambini ad essere ordinati in casa

Qual è il segreto per crescere bambini ordinati? Questione di carattere o bisogna rimproverarli tanto? Fortunatamente, nessuna delle due ipotesi! Basta mettere tra le regole di educazione anche l’ordine in casa.

Regole Fin da piccoli 

Si dovrebbe iniziare ad insegnare ad un bambino ad essere ordinato fin dalla tenera età,  in modo che diventi un’abitudine. Già dai 3 anni può diventare una buona abitudine rimettere al proprio posto tutti i giochi e non sporcare troppo quando si gioca, dai pennarelli sul divani e sulle pareti,  fino alle molliche delle merende in giro per la casa.

Ogni cosa al suo posto

(descrizione)

Molti ragazzi (e genitori!) esitano al pensiero di ripulire una stanza che è disseminata di giocattoli e vestiti, ed è per questo che è importante insegnare ai bambini a mettere via gli oggetti un po’ per volta prima che una stanza si trasformi in un disastro.

Quindi nel momento del gioco ad esempio, invece di sistemare tutti i giocattoli alla fine della giornata, è utile creare due o tre momenti in cui si mettono da parte i giocattoli presi in precedenza per poter fare spazio ai nuovi giochi da utilizzare.

Per l’organizzazione in casa, è anche utile che ogni cosa abbia un suo posto. Ad esempio è utile un appendiabito per i bambini, per abituarli ad appendere la giacca quando si entra in casa e così tanti altri piccoli spazi dedicati nella casa, dove porre gli oggetti e i giocattoli.

Come organizzare gli spazi

(descrizione)

Proprio in virtù del fatto che ogni cosa dovrebbe avere un suo posto, è utile organizzare la stanza dei bambini con tanti mobili contenitori, che si possono magari etichettare e colorare in modo che il bambino riconosca cosa c’è in ogni contenitore.

I contenitori sono utilissimi per mettere tutti i giocattoli piccoli e le varie “cianfrusaglie”, oltre ad aiutare molto nella pulizia della stanza.

Dare il buon esempio

I bambini imparano guardando, quindi se anche i genitori sono ordinati e ci tengono alla pulizia, tutto sarà molto più semplice.

Lasciate che i vostri figli vi aiutino a mettere via la spesa, ad ordinare e piegare la biancheria e soprattutto sistemate insieme la loro camera, non fatelo voi per sbrigare la cosa più velocemente.

Imparare le coseguenze del disordine

(descrizione)

I bambini devono anche imparare le conseguenze del disordine e non avere cura delle cose. Ad esempio se un gioco si rompe proprio a causa del disordine, questo farà capire al bambino che l’ordine è importante e soprattutto che bisogna prendersi cura delle cose che più amano.