Alimentazione e sport: la partita di pallone

Alimentazione e sport: cosa mangiare prima di un allenamento o una partita di calcio? Quali alimenti prediligere per non appesantirsi e per non restare a secco di energie?
Alice dedica uno speciale per chi sceglie di restare in forma senza dire addio alla buona cucina. Prima di parlare dei piatti di cucina, dobbiamo spendere qualche parola su alcuni principi fondamentali della dieta alimentare per chi pratica sport.
 

I Carboidrati
Ricarica le batterie, non rimanere a secco di glicogeno... e per evitare questo rischio bisogna nutrirsi di carboidrati 'di qualità'. Vi sono delle soglie di apporto calorico al di sotto delle quali non è consigliabile scendere per mantenere l'energia di cui si ha bisogno! I carboidrati sono la principale fonte di energia per i muscoli. Il glicogeno, in particolare, che ci viene fornito dai carboidrati che mangiamo (e che troviamo in mele, banane, pane, latte, ecc) è molto importante per il nostro organismo. Se non ci nutriamo di carboidrati a sufficienza in condizioni di stress fisico, possono sorgere problemi legati ad affaticamento, mancanza di concentrazione, difficoltà a recuperare energia.

I grassi
I grassi vanno assimilati con moderazione perché non sono dispensatori primari di energia, come lo sono invece i carboidrati. Questo non significa che devono essere esclusi dal proprio piano alimentare, perché tutto serve all'organismo per mantenersi sano, ma senza dubbio l'apporto di grassi è da limitare.

Le proteine
Le proteine sono molto importanti perché sono i costituenti fondamentali di tutte le cellule animali e vegetali. Le proteine sono un importante nutriente per la costruzione, il mantenimento e la riparazione dei tessuti. Rafforzano i muscoli e il nostro sistema immunitario. Alcune buone fonti di proteine sono il pesce, il pollo, il latte e lo yogurt.

I liquidi
L'attività sportiva comporta un dispendio di energia e anche un consumo di liquidi. Il nostro organismo perde molta acqua quando svolge esercizio fisico, quindi è necessario mantenerlo idratato con un giusto apporto di liquidi. L'acqua resta sempre il migliore mezzo per idratare l'organismo...

Quando mangiare: il pre e post allenamento
E' consigliabile consumare pasti a base di carboidrati circa 3-4 ore prima dell'inizio della partita o dell'allenamento, ma anche dopo per restituire i liquidi persi e l'energia al fisico.


Leggi anche

Budokon: la disciplina del futuro

Fitness in palestra: un dolce rientro

Presciistica con Giovanna Lecis