Trofeo Caputo a Napoli

Napoli è una città non convenzionale, artistica, che nel corso dei secoli ha visto il succedersi di diverse fasi storiche che hanno influenzato l'architettura della città, le tradizioni e l'indole del suo popolo. Situata al centro del Mediterraneo, è stata per secoli un punto di collegamento tra culture diverse. Una città con panorami mozzafiato, con strade e vicoli ricchi di storia e tradizioni, con uno stile di vita teatrale unico e una ricchezza culinaria che non ha uguali.

(descrizione)

A Napoli la cucina è un'arte, una ricchezza di sapori, di ingredienti, un insieme di procedimenti, un repertorio di piatti che hanno attraversato secoli e che identificano una ben delineata identità gastronomica. Parlare di Napoli, vuol dire parlare della Pizza, un cibo unico, conosciuto e diffuso in tutto il mondo, piatto simbolo della cucina italiana che non conosce traduzione.

La pizza è nata a Napoli e si narra che nel 1889 un cuoco Raffaele Esposito per onorare la regina d'Italia Margherita di Savoia realizzò l'impasto lievitato condendolo con pomodoro, mozzarella e basilico per richiamare i colori dell'Italia. Stesa a mano e cotta rigorosamente nel forno a legna, la pizza è diventata il simbolo di Napoli e di tutta l'Italia nel mondo. Il 9 dicembre del 2017, l'Unesco incorona la pizza napoletana Patrimonio dell'Umanità. Fare il pizzaiulo non è solo un antico mestiere ma è un'arte che racchiude la gestualità, la capacità di maneggiare l'impasto, la convivialità.

(descrizione)

La città partenopea diventa il palcoscenico ideale per il più atteso contest dedicato alla pizza. In occasione del Napoli Pizza Village, il più grande evento al mondo dedicato alla pizza, sul lungomare Caracciolo di Napoli prende il via una nuova edizione del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo - Trofeo Caputo. Più di 40 paesi, oltre 600 pizzaiuoli sono pronti a sfidarsi attraverso gustose e fantasiose ricette, abilità nella preparazione e grande professionalità.

Il campionato, organizzato dall'Associazione Pizzaiuoli Napoletani e da Mulino Caputo, si terrà dal 4 al 6 giugno 2018 e si articolerà in 9 categorie di gara: dalla pizza fritta a quella senza glutine, dalla pizza napoletana s.t.g. trofeo caputo a quella classica, al metro o in teglia fino ad arrivare a gare acrobatiche. Una competizione che attira sempre più professionisti da tutto il mondo, pronti a confrontarsi e ad avere la possibilità di raggiungere sempre più riconoscimenti e popolarità.