Sagra di San Bello a Berbenno di Valtellina

Il "Bello" della cucina tipica valtellinese

Berbenno di Valtellina si trova in Lombardia, nel cuore della Valtellina, in provincia di Sondrio. L'origine del nome è incerto, probabilmente etrusco oppure proveniente da radici celtiche con il significato di "piana degli orsi". La cittadina, che rappresenta il più antico centro del versante retico, sorge su uno dei punti più belli della Valtellina e la sua posizione strategica è stata da secoli sede di insediamenti, come testimoniano il ritrovamento di monete risalenti all'impero romano e i resti del castello di Roccascissa.

L'affascinante natura, la bellezza degli scenari, i sentieri e le attrezzate piste da sci, rendono Berbenno di Valtellina una meta ideale sia per le vacanze invernali che estive. In questa terra è possibile trovare i sapori antichi, i prodotti genuini tipici della cucina valtellinese. Una cultura gastronomica da scoprire tutto l'anno, soprattutto nel mese di febbraio in coincidenza con la Sagra di San Bello a Berbenno di Valtellina

(vino rosso della Valtellina)

L'area alpina della Valtellina con i suoi panorami mozzafiato è caratterizzata da un territorio vario e diverso che favorisce differenti coltivazioni. Mele e frumento del fondovalle anticipano la lunga distesa di vigneti che si sviluppano lungo le medie pendici montuose.

L'area di Berbenno è prevalentemente dominata da terrazzamenti di vigneti da cui si produce il vino Maroggia, un vino rosso rubino tendente al granato con profumi persistenti, ottenuto in gran parte da uve nebbiolo, che ha ricevuto nel 2002 il riconoscimento di D.O.C.G.. Una terra di vini che sono l'ideale per accompagnare la cucina tipica valtellinese.

(cosce di pollo)

L'enogastronomia di Berbenno di Valtellina diventa protagonista, nel mese di febbraio, della Sagra di San Bello. Risotti, pollo San Bello, gallina lessata e dolci arricchiscono il menù tradizionale, proposto durante le giornate di festa. La Sagra di San Bello nasce nel 1995 per rivivere la tradizione storica di San Bello.

La zona del Maroggia, nel corso del 1400 fu particolarmente cara a Benigno De' Medici, poi divenuto Santo, che dopo una vita di pellegrinaggi si era stabilito nel Monastero di Berbenno fino alla sua morte nel 1472. Il Santo, detto anche il bello, per via del suo aspetto, era già a suo tempo adorato da gruppi di fedeli che si recavano in processione al Monastero.

Se non avete ancora programmato la vostra vacanza in montagna, la Sagra di San Bello a Berbenno di Valtellina vi offre la possibilità di apprezzare la bellezza del territorio, di godere la tradizione della festa patronale e di sedervi a tavola gustando il meglio della cucina della Valtellina. Il tutto accompagnato da tanto divertimento, allegria e da un buon bicchiere di vino rosso.