Sagra della Polenta

A Moiano..... non solo Polenta

Moiano, in provincia di Perugia, è una frazione della suggestiva cittadina medievale di Città della Pieve. Quest'ultima è stata la patria di un importante pittore del Rinascimento italiano, Pietro Vannucci detto "il Perugino", maestro di Raffaello, e le cui opere possono essere ammirate presso la Cattedrale dei Santi Gervasio e Protasio.

Moiano rappresenta sicuramente un ottimo punto di partenza per poter visitare questo affascinante territorio, ammirare i suoi paesaggi, le dolci colline, i borghi medievali e l'incantevole Lago Trasimeno. Una terra di antiche tradizioni che diventa la meta ideale per ogni tipo di turismo.

(descrizione)

La tradizione gastronomica di Moiano si basa essenzialmente sulla carne e sui prodotti della terra. Una cucina semplice, ricca di gusto, che esalta le materie prime utilizzate. Ricette di origine contadina, che si sono tramandate sapientemente nel corso degli anni. Tra le specialità territoriali quelle più rappresentative sono le lumache, gli affettati, i formaggi, la carne di cinghiale e il tartufo.

Tra queste prelibatezze non può mancare la polenta, un antico piatto a base di mais che ha caratterizzato da sempre la cucina contadina umbra. Fino a qualche hanno fa era tradizione mangiarla servendola su una spianatoia di legno e condirla con sugo di diverso genere. 

(descrizione)

Ed è proprio la polenta ad essere la protagonista, nel mese di gennaio, a Moiano di una gustosissima festa. La Sagra della Polenta è una piacevole occasione per poter gustare e apprezzare questo tipico piatto condito con i migliori sughi della tradizione umbra.

Non mancheranno condimenti a base di tartufo, formaggi, sugo di salsicce, di cinghiale ma anche quello tipico di lumache, molto apprezzato nella cucina locale. Un menù vario che sa soddisfare tutti i palati. Il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino. E dopo una bella e genuina mangiata, tutti in pista a ballare.