Sagra della Pittula a Specchia

Situata nella parte meridionale del salento, Specchia è una piccola cittadina in provincia di Lecce. Un gioiello di rara bellezza, considerato uno dei borghi più belli d'Italia capace di offrire meravigliosi paesaggi, spiagge e fondali. La cittadina si trova a pochi chilometri di distanza da Lecce, Gallipoli e dalle bellissime scogliere sia della costa ionica che adriatica.

La sua posizione strategica permette di raggiungere con facilità le diverse località turistiche. Il suo centro storico, di impianto medievale, è arricchito da palazzi nobiliari ben conservati caratterizzati da elementi barocchi, da strade, scalini, cortili e da numerose chiese. Nel suo centro storico è possibile ammirare alcuni frantoi ipogei nascosti nel sottosuolo.

(descrizione)

Il suo territorio circondato da piante di ulivi e mandorle rispecchia l'economia agricola di Specchia e la sua gastronomia. Tante le particolarità, tipicamente pugliesi, tra i quali emergono le pittule, le classiche frittelle salentine. Pittule o pittole, a secondo della zona di provenienza, sono un impasto di pasta lievitata realizzata con farina, acqua, lievito, sale e fritte rigorosamente in abbondante olio di oliva.

Generalmente venivano preparate dalle massaie durante il periodo natalizio, anche se ora si possono trovare in molti ristoranti durante tutto l'anno. Semplici o ripiene con verdure, le pittule sono confezionate dopo aver impastato gli ingredienti in maniera energica dando la giusta consistenza e dopo aver atteso i tempi di lievitazione. Il piatto può sembrare semplice ma la tecnica per realizzarle necessità di pratica.

(descrizione)

Specchia ogni anno, durante il periodo che precede il Natale, rinnova l'atteso appuntamento con la Sagra della Pittula. Una grande occasione per degustare le pittule salentine salate, dolci, semplici, con l'aggiunta di cavolfiore, acciuga, baccalà, pomodorini, cime di rapa o tante altre verdure. Un goloso appuntamento gastronomico dove si possono assaggiare tanti altri prodotti tipici del salento, come la puccia con le olive e sorseggiare un buon bicchiere di vino locale.

Le stradine di Specchia si immergono in profumi a cui sarà difficile resistere. La sagra si arricchisce con l'accensione di un caratteristico falò nel centro storico del paese. Una piacevole  occasione per scoprire Specchia, le pittule e le tradizioni di un grande passato ancora molto sentito.