Sagra della Lumaca di Cantalupo

Inserito nella splendida Valle Umbra in provincia di Perugia, Cantalupo è una piccola frazione del borgo medievale di Bevagna. Grazie alla sua posizione favorevole, alla vicinanza con la via Flaminia e alla presenza di numerosi corsi fluviali, l’intero territorio fu un importante centro agricolo e strategico durante il periodo dell’occupazione romana.

Nel corso dei secoli furono apportati numerosi interventi di bonifica delle aree paludose e regolamentazioni dei corsi d'acqua che hanno interessato l’intera Valle Umbra. Un territorio che si contraddistingue per la bellezza paesaggistica incontaminata, per la ricchezza dei monumenti, per gli antichi e caratteristici borghi, per le antiche botteghe artigiane, per la qualità e genuinità dei prodotti a km O, peculiarità che rendono il territorio meta ideale di un turismo non solo nazionale ma apprezzato anche oltre i confini del Bel Paese.

(descrizione)

Cantalupo, Bevagna e l’intero territorio umbro sono luoghi in cui vivono e si tramandano le tradizioni, in cui si conservano i rapporti umani che diventano il centro della vita del borgo. Un’atmosfera tranquilla dove è possibile gustare i piatti tradizionali accompagnati dal profumo intenso e speziato del pregiatissimo vino Sagrantino di Montefalco, prodotto da vigneti autoctoni e coltivato fin dal Medioevo.

Terra di tartufo, olio di oliva, funghi porcini e carne alla brace ma quello che rappresenta il piatto locale di Cantalupo sono le lumache della specie Aspersa cucinate in umido con la salsa di pomodoro o arrostite oppure utilizzate per condire pasta o bruschette. Un piatto di origine rurale, contadino, facilmente reperibile nelle campagne, le lumache venivano cucinate secondo le antiche tradizioni tramandate dalle massaie.

(descrizione)

Ed è questo mollusco alla base dei piatti proposti durante la Sagra della lumaca che si tiene a Cantalupo e attira ogni anno moltissimi visitatori. La lumaca, ricca di proteine e povera di grassi, viene cucinata secondo antiche ricette e accompagnata da olio e vino locale.

La festa è legata ad un’antica tradizione agreste che vedeva i contadini, durante la potatura degli ulivi, raccogliere e arrostire le lumache che venivano insaporite con erbe aromatiche spontanee. Musica, spettacoli e balli animeranno questa tanto attesa manifestazione culinaria.