Sagra della Cipolla Rossa a Ricadi

A pochi chilometri dalla splendida Tropea, situato tra il golfo di Sant'Eufemia e Gioia Tauro, sorge il borgo di Ricadi. La cittadina è nota come importante centro balneare grazie al suo tratto di costa tirrenica ritenuta tra le più belle della Calabria. Il mare turchese, la bianca spiaggia fine e gli scogli a picco sul mare rendono questo tratto di costa un luogo affascinante conosciuto anche come la Costa degli Dei.

La sua estensione al mare termina con il promontorio di Capo Vaticano che offre suggestivi paesaggi naturalistici, natura incontaminata e splendide gradazioni di colore del mare. Una perla calabrese, luogo ideale per immersioni subacquee. Quando la presenza turistica era quasi totalmente assente da questi luoghi, Ricadi era un piccolo villaggio di pescatori fortemente legato alla città di Tropea.

(descrizione)

Ricadi non è solo turismo balneare ma la sua economia è strettamente legata all'agricoltura. Questo angolo del Mediterraneo, arricchito da ulivi secolari e antichi vigneti, rappresenta la storica area di produzione della Cipolla Rossa di Tropea Igp. Il nome "rossa di Tropea" è nato dal fatto che le spedizioni della cipolla in tutto il mondo avveniva dallo scalo ferroviario di Tropea. L'uso della cipolla in Calabria fu introdotto dai Fenici e dai Greci anche se il suo sviluppo si ebbe solo durante il Medioevo.

La dolcezza di questo tubero, simbolo e ambasciatore della Calabria nel mondo, dipende, oltre che dalla varietà, anche dal microclima e dai terreni sabbiosi del litorale costiero. Mangiata cruda per apprezzarne al meglio il sapore, magari in aggiunta a una ricca insalata estiva, è ottima anche per realizzare frittate, crostate salate, marmellate e tanti altri piatti tipici della tradizione calabrese.

(descrizione)

Nel 1978 nasce a Ricadi la prima sagra dedicata alla tubero dolce calabrese, la Sagra della Cipolla Rossa, che ogni anno ad agosto colora di rosso lo splendido borgo. Un'intera giornata in cui è possibile gustare e spaziare tra i sapori tipici della Calabria tutti a base di cipolla rossa.

Frittate, zuppe, in agrodolce o come condimento di primi e secondi piatti, la cipolla rossa è la vera protagonista di questa sagra estiva. L'evento è animato da balli, musica, intrattenimento e fuochi pirotecnici. Un'occasione per immergersi nelle tradizioni gastronomiche della Calabria e vivere il folclore di questo tratto di litorale.