Mostra Mercato del Tartufo Bianco a San Pietro Avellana

San Pietro Avellana è una piccola cittadina in provincia di Isernia circondata da boschi e natura incontaminata. Un borgo dal cuore antico anche se il suo aspetto architettonico è abbastanza moderno perchè più volte ricostruito dopo una serie di eventi bellici e geologici.

La sua origine è probabilmente legata ad un monastero benedettino intorno al quale si è sviluppato il centro abitato. La presenza sannitica nel territorio è stata abbastanza forte, la cui testimonianza è rilevabile nelle fortificazioni murarie che si trovano sulla vetta del Monte Miglio raggiungibili attraverso dei percorsi segnalati.

(descrizione)

La gastronomia locale si basa su prodotti genuini e di origine contadina, tra i quali pasta fatta in casa, fagioli, agnello, capretto e tartufo. Le lunghe distese di boschi sono l'habitat naturale per i prodotti del sottobosco come funghi e soprattutto tartufi. Ed è per questo motivo che San Pietro Avellana vanta l'appellativo di "città del tartufo".

L'intero territorio offre, in due momenti diversi dell'anno, questi preziosissimi tuberi, la varietà pregiata bianca e quella estiva nera. La raccolta del tartufo bianco comprende il periodo da ottobre a dicembre, mentre per il tartufo nero, conosciuto anche come scorsone estivo, il periodo inizia ad aprile e termina ad agosto.

(descrizione)

Nel mese di novembre San Pietro Avellana celebra il suo pregiato tubero bianco attraverso la Mostra Mercato del Tartufo Bianco. Vengono allestiti stand dove poter degustare prelibatezze a base del prezioso tubero e acquistare tartufi di ogni dimensione. Un connubio di sapore e tradizione che si fondono in piatti unici.

La Mostra Mercato del Tartufo Bianco è anche l'occasione per poter acquistare, non solo i preziosissimi tuberi, ma anche i prodotti a base di tartufo, quali salse, formaggi, olio e burro tartufato. L'evento è allietato da musica, spettacoli e tanto divertimento.