Sagra del Mandarino a Palagiano

Palagiano situato in provincia di Taranto, gode di un'ottima posizione geografica in quanto è collocato vicino ai principali collegamenti stradali verso la Basilicata, la Calabria e il Nord Italia. Un territorio incontaminato che si estende sul litorale jonico tarantino, ricco della presenza di lame ossia di solchi carsici tipici del territorio pugliese sui quali confluiscono le acque piovane disegnando delle naturali vie fluviali.

Un'area affascinante da un punto di vista paesaggistico grazie alla presenza di aree protette come la Riserva naturale Stornara conosciuta anche come la Pineta dell'Appia, o per la particolare flora e fauna del Parco naturale Terra delle Gravine. Il centro storico di Palagiano è caratterizzato da diverse chiese, palazzi signorili, vie strette e case lineari. La cittadina conserva un antico frantoio ipogeo risalente al 1805 con una grande ruota in pietra.

(descrizione)

Un territorio fertile contraddistinto da distese di agrumeti che ha conferito a Palagiano l'appellativo di città delle clementine. Questo dolce e succoso agrume deriva da un incrocio tra l'arancia e il mandarino. Si pensa che la loro comparsa nel Golfo di Taranto sia avvenuta verso al fine dell'Ottocento per opera di un sacerdote Pierre Clément.

La valorizzazione e la maggior diffusione di questo agrume avviene nel 1992 grazie all'arrivo della certificazione igp. Le Clementine del Golfo di Taranto Igp hanno una forma sferoidale, l'estremità leggermente schiacciata e la polpa, di un vivo colore arancio, molto succosa. La peculiarità del sapore e delle caratteristiche organolettiche sono dovute non solo alla morfologia del terreno ma anche al microclima e alla presenza di brezze marine.

(descrizione)

Tra le Clementine del Golfo di Taranto Igp più apprezzate, ci sono quelle di Palagiano a cui ogni anno, nel mese di dicembre, la cittadina dedica una tradizionale festa. La Sagra del Mandarino e degli Agrumi del Golfo di Taranto ha l'obiettivo di valorizzare  non solo le clementine igp ma anche tutte le eccellenze produttive locali e promuovere l'intero territorio palagianese.

Una festa che si tinge d'arancio e si arricchisce con numerosi stand, attività culturali e gastronomiche, degustazioni, musica e spettacoli. Una grande occasione per visitare le bellezze naturalistiche del territorio ed immergersi nel profumo di agrumi di Palagiano, facendo un pieno di vitamina C.