Sagra dei Virni e degli Asparagi a Cerreto Sannita

Situato alle porte del Parco regionale del Matese, Cerreto Sannita è una cittadina in provincia di Benevento che fu interamente ricostruita dopo il terremoto del 1688. Il suo centro storico ricco di suggestivi scorci è in stile tardo barocco. La cittadina oggi è considerata antisismica in quanto concepita a resistere ai terremoti. Nota per la sua produzione di ceramica artistica la cui arte risale al XIII secolo.

(descrizione)

La gastronomia di Cerreto è legata alla cucina contadina e un ruolo fondamentale è rivestito da formaggi, salumi e insaccati. Tipici sono le "scagnuzzell", bruschette condite con pomodoro a dadini, olio, aglio e origano e i primi piatti a base di carne insaporiti con ricotta di pecorino. Gran parte delle ricette cerretesi sono riservate al fungo Virno, noto con il nome di "prugnolo".

Una particolare specie di fungo primaverile che cresce nel territorio montano di Benevento e nel Parco regionale del Matese da metà aprile alla seconda metà di maggio. Re della cucina locale è molto ricercato per le sue proprietà organolettiche e la sua versatilità in cucina. Può essere utilizzato a crudo dopo una marinatura oppure per condire tagliatelle o servito con uova strapazzate o carne di agnello.

(descrizione)

Cerreto Sannita celebra i suoi prodotti locali, tipici del periodo primaverile, attraverso la Sagra dei Virni e degli Asparagi. Una grande festa dove i visitatori potranno degustare il tipico fungo locale e gli asparagi selvatici del territorio, cucinati secondo le antiche tradizioni cerretesi. Musica, stand gastronomici e passeggiate didattiche animeranno la festa e daranno la possibilità di poter esplorare il territorio di Cerreto Sannita.