Sagra dei Testaieu a Cogorno

Cogorno è un piccolo borgo in provincia di Genova situato lungo il bacino del fiume Entenella, tra val Fontanabuona e val Graveglia. Un territorio ricco di storia medievale la cui più alta testimonianza è rappresentata dalla Basilica di San Salvatore dei Fieschi. La costruzione della chiesa è stata avviata da una delle famiglie nobiliare più importanti del territorio, la famiglia dei Fieschi.

La chiesa è costruita nella tipica pietra locale, l'ardesia o pietra nera. Questo materiale veniva estratto tra le valli del monte San Giacomo. L'ardesia ha influenzato per secoli la vita, la tradizione e la cultura degli abitanti della zona, rappresentando il lavoro principale di questo territorio.

(descrizione)

Un territorio caratterizzato da piccoli borghi, da uliveti, vigneti e dalla tradizionale cucina ligure. Una cucina legata sia ai prodotti locali, sia a quelli importati dai luoghi con cui i liguri avevano avuto nei secoli diversi contatti. Tra i piatti più conosciuti ci sono i testaieu, ossia delle focaccette realizzate con farina, acqua e sale. La particolarità di questo piatto risiede nella cottura. Vengono infatti cotte nei forni a legna in testi di argilla, da cui prendono il nome.

(descrizione)

Questa prelibatezza ligure viene cucinata in grandi quantità durante la Sagra dei Testaieu a Cogorno. La cittadina festeggia il suo antico piatto cucinando la pastella in testi roventi di terracotta e condendola con pesto, olio e formaggio, crema di nocciole o frutti di bosco.

I testaieu rappresentano il piatto contadino, la storia e la tradizione delle antiche famiglie liguri di una volta riuniti intorno al focolare. Le serate saranno animate da musica e spettacoli e da tanti altri tipici prodotti locali. La festa attira tanti visitatori, pronti ad assaggiare questa semplice e gustosa prelibatezza ligure.