Sagra dei piselli e delle fave a Montegiordano

Montegiordano, in provincia di Cosenza, è uno dei comuni dell'Alto Jonio Cosentino. Il territorio fu abitato fin dal periodo ellenistico, come dimostrano alcuni ritrovamenti del periodo romano. Un paese diviso tra mare e collina, che nel corso degli anni ha subito numerose invasioni da parte dei turchi. Oggi il suo centro storico si presenta come una grande galleria d'arte, caratterizzato dai numerosi murales realizzati da un artista contemporaneo, che raccontano la storia e la vita del piccolo borgo.

(descrizione)  

Lo sviluppo del paese lungo la costa ionica ha visto nel corso degli anni un aumento del settore turistico, che non rappresenta però l'unica fonte di economia del territorio. Montegiordano, infatti, è legato principalmente all'agricoltura, soprattutto alla coltivazione di cereali, ortaggi  e uva da vino e all'allevamento di bovini, ovini e caprini. Fave e piselli rappresentano un prodotto d'eccellenza del territorio e in particolare i piselli sono stati inseriti dal 2014 all'interno dell'Arca del Gusto, un progetto Slow Food nato per recuperare e salvaguardare i piccoli prodotti d'eccellenza gastronomica minacciati da un'agricoltura industriale.

(descrizione)

Montegiordano promuove il suo territorio e i suoi prodotti tipici attraverso la Sagra dei Piselli e delle Fave. Una vetrina per gli agricoltori utile per far conoscere e assaporare il gusto di questi legumi locali, insieme a olio extra vergine calabrese, vino e formaggi. Una festa in cui sarà possibile assaporare pietanze diverse tutte a base di piselli e fave: dai primi alle zuppe, ai secondi di carne e di pesce. Un'attrazione che ogni anno coinvolge i tanti visitatori che vengono a gustare i diversi prodotti eno-gastronomici presenti nei tanti stands distribuiti per le vie del paese e assistere a musica, dimostrazioni e spettacoli.