Sagra dei Crioli a Campolieto

Campolieto è un piccolo borgo in provincia di Campobasso, inserito in una zona prettamente collinare. Il paese, le cui origini sono incerte, presenta una struttura medievale che è riuscita a resistere alle diverse modifiche urbanistiche che si sono susseguite nel corso degli anni.

Il paese si è sviluppato intorno al palazzo feudale ed è caratterizzato da stradine e vicoli stretti che si diramano per il centro storico. Nel territorio si distinguono diverse e antiche case coloniche, purtroppo abbandonate o utilizzate per una finalità diversa rispetto a quella abitativa.

(descrizione)

Una terra ricca di tradizioni che grazie al suo clima mite e alle zone collinari, offre una ricchezza di prodotti ortofrutticoli che sono alla base della gastronomia molisana. Una cucina, influenzata indubbiamente dalle regioni confinanti ed esaltata dal prelibato olio evo dop, dal pane, formaggi e dalle carni suine e ovine e dal pescato dell'Adriatico.

Tra i prodotti tipici molisani e soprattutto della zona di Campobasso ci sono i crioli o cirioli, il cui nome deriva dai lacci delle scarpe dei pastori. I crioli sono una pasta all'uovo di formato lunga e quadrata, simili ai maccheroni alla chitarra e tagliati a mano. La loro consistenza è adatta a sughi forti e corposi come ragù con agnello o pomodoro al peperoncino.

(descrizione)

I crioli sono molto utilizzati durante le festività natalizie condite con baccalà, noci tritate e pecorino. Cucinati nei periodi di festa e non solo, sarà possibile degustarli a Campolieto durante la sagra dedicata a questa gustosa pasta all'uovo fatta a mano.

La Sagra dei Crioli a Campolieto diventa un'occasione per poter assaggiare i sapori del territorio, salumi e formaggi molisani e per farsi trasportare dagli antichi giochi di paese che si alternano tra le stradine del centro storico.