La Vendemmia a Torino: cultura del vino e promozione del territorio per social addicted

Parte oggi il lungo weekend di “La Vendemmia a Torino”, da venerdì 18 a domenica 20 ottobre dalle 12

Il cuore della manifestazione è al Mercato Centrale di Torino nuovo polo enogastronomico in piazza della Repubblica, il mercato all’aperto più grande e colorato d’Europa.

All’ultimo piano dell’edificio firmato dall’archistar Fuksas, l’area degustazione è riservata ai vini piemontesi presentati dal consorzi del Freisa e dei Nebbioli Alto Piemonte, associazioni di produttori (Monferace, Albugnano 549, Royal Nebbiolo Grape, La Bottega del Grignolino), dalle enoteche regionali, dai vignaioli indipendenti della FIVI e alcuni singoli che hanno aderito attraverso la campagna facebook.

I social piacciono a “La Vendemmia a Torino”, che accoglie i visitatori con un totem per un selfie da postare all’istante e che crea un gioco per il pomeriggio di domenica 20, “IndoVino”, torneo a squadre, reclutate via instagram e facebook, che si sfidano a riconoscere i vini per vincere una ricerca del tartufo in notturna nel Monferrato. I tre giudici hanno un forte legame con il vino: il giornalista Danilo Poggio molto seguito su instagram, la progettista di eventi a tema Laura Gobbi (La Wandala sui social) e lo scrittore Massimo Tallone che con il vino ha annaffiato i suoi noir.

L’appuntamento da non perdere oggi è alle 18 con “Monferrato Autentico Drink List” tre drink esclusivi a base Dolcetto, Brachetto e Grignolino, a degustazione gratuita, preparati dal mixologist Luigi Barberis.

La manifestazione nasce dalla collaborazione tra Regione Piemonte e Camera di commercio di Torino per promuovere una cultura del vino che valorizzi i territori e tenga alta la qualità dei prodotti. E si vendemmia davvero a Torino, alla Villa della Regina, splendida dimora seicentesca circondata da giardini e una vigna oggi coltivata dall’azienda Balbiano. La consapevolezza della fragilità di queste splendide vigne urbane a rischio abbandono, grazie all’interessamento della Regione Piemonte e all’intuizione di Luca Balbiano, ha avviato la creazione di una rete di vigne urbane in Italia e nel mondo: Urban Vineyards Asspciation. Un progetto ambizioso che fa bene alla cultura del vino e valorizza il lavoro e la qualità del prodotto, e promuove il paesaggio caratteristico delle colline vitate piemontesi come meta turistica imprescindibile. Ospiti per l'edizione 2019 di "La Vendemmia a Torino" le vigne urbane di Torino, Parigi, Berlino, Lione, Siena, Palermo, Milano e Venezia.

La vigna e il vino diventano quindi il fil rouge per innescare un dialogo tra cultura, turismo e commercio, che, dai luoghi di Torino dove il vino si espone per essere degustato, rimanda a esperienze da vivere direttamente sul territorio.

Nello Spazio Fare del Mercato Centrale di Torino, i visitatori potranno quindi assaggiare ottimi vini e avere informazioni dalle Aziende Turistiche Locali e dai Consorzi turistici e suggestioni per esperienze anche “a tema vino” da provare in alcune splendide località piemontesi come il Ricetto di Candelo, che ospita all’interno di una sua cantina l’Ecomuseo della Vitivinicoltura. In distribuzione la Carta dei vini dell’Alto Piemonte e DiscoWine, il disco per giocare e combinare tipologia di vino e esperienze (bike, nocciola, tartufo, flying) proposte dal Basso Piemonte.

PROGRAMMA

MERCATO CENTRALE DI TORINO Spazio Fare

Venerdì 18 ottobre (18-19): “Monferrato Autentico Drink List” tre drink esclusivi a base Dolcetto, Brachetto e Grignolino - Un americano a Ovada (Ovada), Sparkling Acqui (Acqui Terme) e Monferrato Lemon Cherry (Casale Monferrato) - preparati da Luigi Barberis, rinomato barman e mixologist. Degustazione gratuita. A cura di: Alexala, Camera di Commercio di Alessandria, Sistema Monferrato e Enoteche Regionali.

Sabato 19 ottobre (12-18): Annullo Filatelico ricordo speciale di Vendemmia a Torino, grazie alla collaborazione con Poste Italiane, che celebra la magnificenza dei vini piemontesi con un timbro realizzato per l’occasione.

Domenica 20 ottobre (12-13): “Il culto dell’ebrezza: antropologia del Vino”, un viaggio dall’antichità ai giorni nostri con Luca Austa, dottorando di Antropologia del mondo antico presso le Università di Torino e Siena.

Domenica 20 ottobre (16.30-18.30): “IndoVino”, torneo a squadre formate da 5 persone che si sfidano a riconoscere i vini. Evento a numero chiuso: instagram DM @vendemmiatorino e facebook messenger. Giudici narranti: Wandala Laura Gobbi, Danilo Poggio Wine e Massimo Tallone Scrittore.

Domenica 20 ottobre (18.30-20.30): “Brindisi finale” e un primo bilancio a caldo in chiusura della manifestazione Vendemmia a Torino / Portici Divini.

 

Aula didattica

Sabato 19 ottobre (16-18): “I mille volti del Freisa” Degustazione guidata alla scoperta di uno dei vitigni autoctoni del Piemonte più sorprendenti. A cura del Consorzio Freisa di Chieri Doc. Gratuito. Prenotazioni: info@freisadichieri.com

 

Ghiacciaie ottocentesche_interno ghiacciaia

Sabato 19 ottobre (15-16; 16.30-17.30): “The White Knights - Wine Tasting” vini bianchi e bollicine dei produttori Royal Nebbiolo Grape con Kerin O’Keefe critica, autrice e italian editor della rivista Wine Enthusiast. Costo:15€ Prenotazione obbligatoria: info@royalnebbiologrape.it

 

ALTRE SEDI: Eventi particolari sono ospitati in sedi suggestive della città.

Piano35 Grattacielo Intesa Sanpaolo Venerdì 18 ottobre 14.30-17 (accredito dalle 14 prenotazione obbligatoria cerimoniale@eventum.it). Convegno "Le Vigne urbane, ricchezza del territorio". Le antiche vigne sopravvissute all’interno delle città, da cui nascono straordinari vini, rappresentano un patrimonio culturale, storico, agricolo, enoico e paesaggistico a pochi passi dal centro cittadino. Il convegno è un'occasione per rafforzare il ruolo di Torino e del Piemonte come riferimento sui temi della valorizzazione culturale e turistica di questi vigneti e per promuovere il dialogo tra i diversi siti, grazie alla rete internazionale Urban Vineyards Association, guidata da Luca Balbiano, presidente dell’Associazione e curatore della Vigna della Regina. Ospiti per l'edizione 2019 di "Vendemmia a Torino" le vigne urbane di Torino, Parigi, Berlino, Lione, Siena, Palermo, Milano e Venezia.

 

Palazzo Barolo, ven 11-12,30 e 15-18; sab-dom 15-18 mostra I Marchesi e il vino Barolo, la storia del vino Barolo attraverso l’esposizione di 100 etichette, parte di una ricca e complessa collezione. Pezzi rari, tra cui i primi cru indicati in etichetta, oltre a originali indicazioni ormai in disuso, che denotano l’evoluzione del vino nel gusto e nella mentalità dei suoi stessi artefici. L’allestimento del servizio di cristalleria e porcellana di grande rappresentanza della Marchesa Giulia di Barolo, con decorazioni in oro. 8€ comprensivi di visita del palazzo e le due mostre sopra descritte. 5€ solo le due mostre.

 

Galleria Umberto I, 19-20 ottobre mostra Convention Club Collezionisti Capsule per curiosi e collezionisti di quei lamierini circolari alla sommità dei tappi di sughero a fungo, bloccati dalla gabbietta di sicurezza. Esposizione di capsule dello spumante, italiane e internazionali, cataloghi, manifesti, locandine e riviste. Negli ultimi anni l’hobby di collezionare capsule è diventato una realtà consolidata, creando un interesse in crescita esponenziale presso i collezionisti, perennemente a caccia del pezzo mancante.

 

Museo Diocesano, sabato 19 ottobre (11,15-12,15) Il maestro Fulvio Piccinino condurrà l'Esperienza Vermouth seguendo un percorso divertente e alternativo nella suggestiva cornice del Museo Diocesano. Ogni partecipante crea la propria ricetta segreta scegliendo tra 3 Vermouth, 12 piante aromatiche e 10 macerati alcolici di spezie ed erbe e si porta a casa il proprio vermouth con etichetta personalizzata. Iscrizione obbligatoria: info@esperienza.com Numero minimo di partecipanti:18. Costo: 32€ comprensivi di Esperienza Vermouth, ingresso al museo e salita sulla Torre Campanaria.

 

Palazzo Reale 18, 19, 20 ottobre 10:00-11:00-12:00-15:00-16:00-17:00

Visite, in esclusiva per Vendemmia a Torino, delle Cucine Reali e delle cantine dei vini. Durante il percorso guidato è possibile vedere alcune delle bottiglie appartenute alla famiglia Savoia, tra cui due tra le più antiche ancora esistenti, dell'azienda Martini & Rossi.Tour guidati dal’Associazione Amici di Palazzo Reale Torino; 5€.

 

www.vendemmiatorino.it